Via Berna, "vù cumprà" trovati stipati in 50 metri quadri e nella sporcizia

A scoprire cosa succedeva nell'abitazione sono stati i carabinieri che, insieme ai colleghi del battaglione “Veneto”, hanno eseguito un controllo nell’abito delle operazioni anti abusivismo commerciale.

In nove, tutti di origine senegalese e in regola col permesso di soggiorno, vivevano stipati in un appartamentino di appena 50 metri quadri di via Berna, a Miramare, in condizioni igieniche al limite dell’umano. A scoprire cosa succedeva in quella abitazione sono stati i carabinieri che, insieme ai colleghi del battaglione “Veneto”, hanno eseguito un controllo nell’abito delle operazioni anti abusivismo commerciale.

Quando i militari dell’Arma si sono trovati davanti gli stranieri che vivevano in mezzo alla sporcizia e con un unico bagno a disposizione, hanno allertato il personale dell’Ufficio d’Igiene dell’Ausl per ulteriori verifiche dell’appartamento. I senegalesi hanno dichiarato ai militari dell’Arma di pagare un affitto di 850 euro al mese e, al momento, sono in corso ulteriori accertamenti con l’Agenzia delle Entrate sulla regolarità del contratto. All’ingresso della struttura, inoltre, sono stati trovati abbandonati due sacchi con 50 borse con griffe taroccate, per un valore di circa 1000 euro, che sono stati messi sotto sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento