Via libera al secondo Accordo Quadro, per Cattolica nuova linfa ai lavori pubblici

L'Amministrazione si prepara a bandire una nuova gara per il triennio 2021-2023, sul piatto 6,5 milioni per strade, edifici comunali ed in operazioni di dragaggio

L'Azione di riqualificazione della città da parte dell'Amministrazione prosegue e si investono ulteriori somme per il prossimo triennio. La Giunta Comunale di Cattolica, riunita oggi in videoconferenza, ha dato il via libera al progetto di un nuovo Accordo Quadro per gli interventi su strade cittadine. L'attuale Accordo si concluderà nelle prossime settimane con gli ultimi cantieri ed ha avuto sul importante impatto territorio. Per darne contezza, basti considerare come la città possegga un totale di circa 70 km lineari di arterie e su quasi la metà, oltre 30 km, si sono effettuati lavori di riqualificazione. Il primo Accordo Quadro ha consentito di intervenire in aree cruciali della città come ad esempio la zona Artigianale, le vie Po, Emilia-Romagna, Allende, Mazzini, Garibaldi, Calbral, Francesca da Rimini, del Partigiano, Irma Bandiera, Del Prete e numerose ulteriori arterie. Non sono mancati lavori di realizzazioni di percorsi ciclabili protetti, come ad esempio la pista sul cavalcavia della provinciale Saludecese, nonché le riasfaltature di parcheggi (cimitero, piscina, ecc.). Tramite Accordo Quadro, inoltre, si è avuta maggiore celerità di intervento nelle situazioni impreviste ed urgenti senza dover attendere lunghe tempistiche di assegnazione dei lavori. Tutto ciò ha consentito agli uffici tecnici comunali di liberarsi di procedure burocratiche a beneficio di una maggiore qualità della progettazione e della supervisione sul corretto svolgimento dei lavori. Infine, va considerato un risparmio medio compreso tra il 20 ed il 30% sui prezzi delle lavorazioni rispetto ad appalti tradizionali.

Sulla scorta dei benefici ottenuti col precedente Accordo l'Amministrazione ha quindi deciso di puntare nuovamente su questa metodologia prevedendo una somma a bilancio più che doppia. Si passa, infatti, dai precedenti 3 milioni ai 6,5 milioni di euro, ma l'incremento porta in dote anche diverse novità. Col nuovo Accordo Quadro, che andrà a gara, non si prevedono lavori unicamente per le strade, ma si include anche la possibilità di affidare interventi sui corpi edilizi degli edifici comunali ed in operazioni di dragaggio.

“Rilanciamo il nostro “piano Marshall” per la riqualificazione urbana – ha commentato il Primo Cittadino Mariano Gennari – studiando un nuovo Accordo che saprà capace di tradurre i benefici anche sul altre necessità della città, con una dotazione economica più che raddoppiata. Sono fiero di aver introdotto per la prima volta a Cattolica questo strumento semplificativo delle modalità di gestione degli appalti per i lavori pubblici. Continuiamo ad investire attraverso questa metodologia che ci ha consentito di riqualificare numerosissime aree della città che parecchio tempo necessitavano di attenzione e sensibilità. Inoltre, con questo procedimento innovativo, abbiamo conseguito economie di scala impossibili da immaginare con il metodo tradizionale di affidamento frazionato dei lavori. La manutenzione della nostra città costituisce un presidio non solo di sicurezza ma un biglietto da visita imprescindibile per una località turistica come Cattolica”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

Torna su
RiminiToday è in caricamento