rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Cattolica

Via libera della Soprintendenza, parte il cantiere del nuovo lungomare

L’Assessore ai Lavori Pubblici, Ugolini: “Pur essendoci sempre dichiarati contrari a tale manufatto, dobbiamo essere consapevoli che una sospensione dei lavori porterebbe a significativi ritardi”

L’atteso restyling del percorso pedonale che collega via Fiume al torrente Ventena è pronto a partire. Si è concluso, infatti, l'iter con la Soprintendenza per la procedura di autorizzazione paesaggistica. Dopo la rimozione delle assi di legno, grazie alla collaborazione tra operatori balneari, economici e l’Amministrazione, dalla prossima settimana inizierà la posa del gres porcellanato. Nel frattempo, in questi giorni, gli operai sono già al lavoro per livellare il piano.

“Dopo la presentazione del progetto alla cittadinanza – spiega l’Assessore ai Lavori Pubblici, Enrico Ugolini - e l’eliminazione delle assi di legno, si supera anche lo step del passaggio del progetto in Sovrintendenza. Una buona notizia che dà il via libera ai lavori anticipando i tempi inizialmente stimati. I lavori propedeutici alla posa della nuova pavimentazione sono già in corso, con la messa a livello dei tombini. Si procederà senza soluzione di continuità sino all’inizio della stagione estiva ottimale è quello di arrivare a realizzare la nuova pavimentazione nel tratto compreso tra la via Fiume la via Firenze. La speranza, meteo e condizioni favorevoli permettendo, è quella comunque di procedere con i lavori sino all’inizio della stagione estiva per provare a coprire un tratto maggiore”. In ogni caso, dopo l’estate, il cantiere riprenderà per portare a conclusione l’opera di riqualificazione. I costi previsti per l’intero intervento, effettuati in accordo quadro dal consorzio Coir, sono stimati in circa 700mila euro.

“La passeggiata di ponente – continua Ugolini - sarà il prolungamento più percepibile del nuovo lungomare, in corso di realizzazione, e darà uniformità a tutto percorso compreso tra gli stabilimenti balneari e gli alberghi. A tal proposito, si stanno rispettando le tempistiche del primo stralcio in corso d’opera, tra la Piazza I° Maggio e l’inizio della sopraelevata, anche grazie ad una proficua interlocuzione con la ditta esecutrice. Si completerà questo tratto per la parte pedonale e per il verde, mentre a settembre il cantiere riprenderà con il completamento della sezione carrabile e del marciapiede lato monte. Questo al fine di ridurre al massimo qualsiasi disagio al transito veicolare a partire dall’imminente periodo pasquale. In merito al dibattito scaturito sul cosiddetto pop-up, il chiosco destinato ad ospitare attività commerciale, vorrei ricordare che pur essendoci sempre dichiarati, come Cattolica Futura e coalizione, contrari a tale manufatto, dobbiamo essere consapevoli che una sospensione dei lavori porterebbe a significativi ritardi con il risultato di avere un lungomare impraticabile durante la stagione estiva. L’obiettivo è quindi quello di ultimare il prima possibile questo primo tratto per consentire a cittadini e turisti di usufruirne. Avremo sicuramente maggiori margini di intervento sul secondo stralcio e per il quale gli uffici di Palazzo Mancini sono già al lavoro”.      

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via libera della Soprintendenza, parte il cantiere del nuovo lungomare

RiminiToday è in caricamento