Armati di pistola svaligiano la farmacia, terzo colpo al Ghetto Turco

La titolare esasperata: "Non ne possiamo più, continuiamo a vivere nel terrore dei malviventi"

Terza rapina a mano armata per la farmacia del Ghetto Turco, in via Rosmini, assaltata nel tardo pomeriggio di martedì da due malviventi armati di pistola. Il colpo è andato in scena verso le 19 quando i rapinatori, col volto coperto, hanno fatto irruzione nella struttura di via Rosmini puntando la pistola contro la titolare che non ha potuto far altro che aprire la cassa e consegnare i contanti. Un bottino ingente e, quando l'incasso della giornata è passato di mano, i due malviventi sono fuggiti facendo perdere le proprie tracce mentre, dalla farmacia, è scattato l'allarme che ha fatto accorrere i carabinieri. Gli inquirenti dell'Arma hanno acquisito le immagini delle telecamere a circuito chiuso con la speranza che, dai fotogrammi, possano emergere elementi utili ad identificare gli autori del colpo. "Per me è la sesta rapina e la terza da quando sono qui - ha spiegato la farmacista esasperata. - Non ne possiamo più di vivere con il continuo terrore dei rapinatori armati che fanno irruzione eci spaventano a morte",

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento