menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Viabilità flessibile, Cattolica Futura: "La Regina ha bisogno di una rivoluzione"

Le proposte per via Carducci e via del Prete e le necessità a seconda della stagione turistica

Cattolica Futura interviene sul tema della mobilità e lancia una serie di proposte per la Regina. "In un mondo che sta attraversando cambiamenti epocali a causa del riscaldamento globale e della pandemia, è diventato essenziale ripensare la viabilità delle città mettendo in primo piano la necessità dei cittadini di riappropriarsi degli spazi urbani, aumentando le aree pedonali e implementandole con reti ciclabili strutturate e mezzi di trasporto sostenibili. Questo a maggior ragione in una città dalla forte vocazione turistica: sia per creare un contesto più vivibile, inclusivo e pulito, sia per soddisfare la sempre più diffusa rinnovata sensibilità verso le tematiche ambientali (e magari puntare anche su un turismo ecosostenibile)".

"Da questo punto di vista, Cattolica ha bisogno di una rivoluzione. La viabilità della zona turistica è ancora caotica e disomogenea e i recenti interventi di questa Amministrazione (Cattolica Lounge e la futura riqualificazione del Lungomare) si sviluppano in continuità con l’esistente senza rappresentare il necessario salto nel futuro. Per questo motivo, Cattolica Futura propone innanzitutto di cominciare a pensare ad una viabilità flessibile, che tenga cioè conto delle esigenze di cittadinanza e turisti nei diversi periodi dell’anno: il periodo caldo (estate e weekend di primavera) e il periodo freddo (inverno e autunno). Al contempo, nel periodo caldo, è essenziale implementare una viabilità a due fasi, che renda la zona mare vivibile e gradevole. A tal fine, Cattolica Futura presenta un’idea per una nuova viabilità di via Carducci e della zona mare, ispirandosi al progetto di trasformazione urbanistica degli Champs Elysées, una delle più famose vie di Parigi che, entro il 2024, accoglierà più verde, più pedoni e più bici".

Prosegue Cattolica Futura: "La rivoluzione prevede innanzitutto, per via Carducci redistribuzione degli spazi della carreggiata su un unico livello; allargamento del marciapiede di sinistra (con integrazione di alberi e aiuole) a vantaggio delle persone con disabilità (2,4 metri) e mantenimento e riqualificazione del
marciapiede di destra (1,5 metri); pista ciclabile a doppio senso sul lato sinistro della strada (2,5 metri);
area sosta (2,5 metri). Nel periodo caldo, questa divisione della strada permetterebbe di chiudere al traffico la strada nelle ore serali rendendola pressoché pedonale e ciclabile, a vantaggio del passeggio e delle attività ivi ubicate. L’unico mezzo che potrà transitare sulla carreggiata (comunque pedonale, sul modello della strada F-bis) sarebbe la futura navetta elettrica (progetto che risale ormai a dieci anni fa) che collegherà i vari punti della zona mare. Nelle ore diurne, invece, la via sarà carrabile come ZTL, aperta quindi a residenti, attività e fornitori, i quali potranno entrare sulla base di orari specifici (ad esempio, 4 ore la mattina e 2 nel pomeriggio) e a coloro che vorranno recarsi presso le attività economiche ubicate nella via o presso gli stabilimenti balneari situati nella parallela “passerella di legno”. Per tale motivo dovranno essere previsti degli stalli per moto e scooter lungo le traverse di Via Carducci nelle quali sia possibile inserirli e in alcuni punti di Via del Prete.

Al contempo, la riqualificazione di via Carducci si accompagnerebbe ai seguenti interventi: in via del Prete: ritorno al doppio senso di marcia; conversione della pista ciclabile in corsia ciclabile (un nuovo spazio per le biciclette introdotto dalla recente riforma del Codice della strada che prevede spazi più contenuti e la linea discontinua); presenza di stalli per la sosta auto gratuiti per i primi 15 minuti; in via Fiume: costruzione di una corsia ciclabile come continuo di quella di via del Prete che si connetterebbe alle piste ciclabili del Lungomare e di via Carducci; conversione della viabilità in ZTL F-bis nelle ore serali del periodo caldo".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Rimini usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verucchio, inaugurata dal sindaco una nuova pizzeria d'asporto

social

Cassoni riminesi, la ricetta per farli in casa

Giardino

Bonus Verde 2021: nuovo look al giardino spendendo poco

social

Rimini sotterranea tra misteri e curiosità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Video

    VIDEO | Tromba d'aria in mare

  • Alimentazione

    Dimagrire con la dieta del riso rosso

Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento