Cronaca

Viaggio in taxi interrotto dai Carabinieri, 21enne sorpresa con 2 etti di eroina: arrestata

La donna è stata controllata a bordo di un taxi su cui viaggiava credendo di poter così eludere i controlli

Continua incessante l’attività di controllo del territorio da parte dei Carabinieri della Compagnia di Riccione, finalizzata alla verifica della corretta applicazione delle misure anti Covid-19 disposte nell’ambito della provincia di Rimini. 

E proprio venerdì, quando sono state ancora tante le persone controllate (431, di cui 6 verbalizzate poiché circolavano in assenza di un giustificato motivo), una giovane ucraina di 21 anni è finita nella rete dei carabinieri della Tenenza di Cattolica. La donna, infatti, è stata controllata a bordo di un taxi su cui viaggiava credendo di poter così eludere i controlli, ma il suo ingegnoso piano non è valso ad impedire ai militari di impedire ogni approfondita verifica. Ed infatti, alla richiesta dei documenti da parte degli uomini dell’Arma, la donna ha cominciato ad assumere un atteggiamento molto nervoso ed indisponente tanto da indurre il sospetto che ci fosse qualcosa in più di un semplice “fastidio” rispetto a quel controllo imprevisto.

I carabinieri, così, hanno chiesto alla donna di scendere dal veicolo e hanno proceduto a sottoporla ad una perquisizione personale, trovando immediata spiegazione a tutto quel nervosismo: 210 grammi di eroina nascosti nella borsa, era quanto la donna trasportava illecitamente. Al rinvenimento dello stupefacente, la giovane non ha voluto fornire alcuna spiegazione. Per lei è scattato l'arresto e i Carabinieri l'hanno condotta nel carcere di Pesaro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viaggio in taxi interrotto dai Carabinieri, 21enne sorpresa con 2 etti di eroina: arrestata

RiminiToday è in caricamento