Vigile elettronico, il Comune continua a vincere i ricorsi

Il Tribunale di Rimini conferma, ormai con orientamento consolidato, le ragioni addotte dall’ente contro le sentenze emesse in primo grado dal Giudice di Pace

Con l’ultima sentenza favorevole al Comune di Rimini negli appelli relativi alle contravvenzioni elevate con il cosiddetto “Vigile elettronico”, il Tribunale di Rimini conferma, ormai con orientamento consolidato, le ragioni addotte dall’ente contro le sentenze emesse in primo grado dal Giudice di Pace.

In particolare sono una decina le sentenze favorevoli al Comune in cui il Tribunale di Rimini ribalta completamente le motivazioni che avevano portato all'emanazione delle sentenze favorevoli ai ricorrenti dei vari Giudici di Pace.

“Viene così confermato che il Comune di Rimini ha dato un’adeguata pubblicizzazione dell'installazione del dispositivo di vigile elettronico, che il giudice di secondo grado ha qualificato come diligente e corretta – afferma con soddisfazione il Comune in una nota -. Viene inoltre sancita la bontà della segnaletica stradale posta in vicinanza e in corrispondenza dei varchi di accesso e accertata l’insussistenza di buona fede da parte dell'automobilista, che non poteva non conoscere il fatto che il divieto di accesso esistesse anche in epoca anteriore ed era rimasto invariato negli anni. Anche la validità della notifica dei verbali è stata, nei recenti dispositivi di sentenza, ulteriormente confermata”.

Sono già stati calendarizzati nei prossimi mesi i rimanenti appelli in materia, promossi dall’Avvocatura civica del Comune di Rimini che difende nei dibattimenti le ragioni dell’ente, contro le sentenze avverse di primo grado.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento