Viola gli arresti domiciliari: arrestato un 26enne indagato per sequestro di persona

L’attenzione dei Carabinieri della Compagnia di Rimini rimane alta e costante sull’intera giurisdizione di competenza al fine di fornire una risposta concreta ed incisiva alle legittime pretese di legalità avanzate dai cittadini

I Carabiineri di Rimini hanno arrestato nel primo pomeriggio di sabato un 26enne catanese in esecuzione ad un’ordinanza di aggravamento di misura cautelare emessa dalla Corte di Appello di Bologna a seguito delle reiterate violazioni delle prescrizioni impostegli dalla misura degli arresti domiciliari cui lo stesso ero sottoposto nell’ambito di un procedimento penale che lo vede imputato per il reato di sequestro di persona commesso in provincia di Catania. Il giovane è stato associato nella casa circondariale di Rimini.

L’attenzione dei Carabinieri della Compagnia di Rimini rimane alta e costante sull’intera giurisdizione di competenza al fine di fornire una risposta concreta ed incisiva alle legittime pretese di legalità avanzate dai cittadini. Pertanto continueranno con assiduità i servizi di prevenzione e contrasto svolti dall’Arma dei Carabinieri, affiancando alla capillare perlustrazione del territorio una continua e attività info-investigativa, contattando la cittadinanza al fine di acquisire quante più notizie utili per prevenire il ripetersi dei reati ed assicurare alla giustizia gli autori di quelli già perpetrati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento