menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violenta la moglie davanti al figlio minorenne, albanese arrestato dalla polizia

L'uomo, da anni, aveva un comportamento aggressivo nei confronti della compagna tanto da arrivare in più occasioni a minacciarla, offenderla e a trascinarla per i capelli davanti ad altre persone

E' stato arrestato nella giornata di martedì, dal personale della squadra Mobile di Rimini, l'orco che da anni maltrattava la propria moglie arrivando, in una occasione, a violentarla davanti al figlio minorenne. A finire in carcere, per un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip, è un albanese 40enne. Secondo quanto ricostruito dal personale della polizia, l'uomo da tempo manteneva un comportamento prepotente e arrogante nei confronti della donna tanto che, in più occasioni, l'avrebbe offesa e minacciata arrivando anche a trascinarla in giro per i capelli anche davanti ad altre persone. Le violenza nascevano per i motivi più banali e, in una vera e propria escalation di brutalità, infieriva silla moglie con schiaffi, calci, morsi e pungi. Gli inquirenti hanno poi scoperto che, nell'ottobre del 2013, il 40enne si era introdotto nella camera da letto dove la donna stava dormendo accanto al figlio minorenne e, con la forza, l'aveva costretta a subire degli atti sessuali. Processato mercoledì mattina per direttissima, il 40enne ha chiesto i termini a difesa e il giudice ha disposto gli arresti domiciliari in attesa dell'udienza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento