Violento rapinatore arrestato dai carabinieri per una condanna definitiva

Il malvivente rapinò una coppia di ragazzi e, dopo averli picchiati, insieme a un complice si impossesso di soldi, cellulari e capi di abbigliamento per poi fuggire. Era affidato in prova ai servizi sociali

I Carabinieri della Stazione di Saludecio hanno arrestato, nella giornata di martedì, un 27enne romeno già noto alle forze dell'ordine. Il giovane era domiciliato presso una comunità di recupero dove era affidato in prova per rapina. Il romeno deve ora scontare una condanna residua a 5 anni di carcere per la rapina messa a segno nel novembre del 2010 quando, in via Abruzzi a Rimini, insieme a un complice picchiò violentemente una coppia di ragazzi per impossessarsi del denaro, dei cellulari ed un giubbotto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento