menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltratta per anni la ex e picchia il figlio di pochi mesi

Ha maltrattato per 2 anni la convivente, ora ex, ma anche il figlioletto di pochi mesi, nato nel 2011. Lunedì pomeriggio l'uomo, un 38enne spagnolo, residente a Riccione, è stato arrestato dalla Polizia di Rimini

Ha maltrattato per 2 anni la convivente, ora ex, ma anche il figlioletto di pochi mesi, nato nel 2011. Finalmente, dopo un ordine di custodia cautelare in carcere, emesso dal Pm Bonetti, lunedì pomeriggio l'uomo, un 38enne spagnolo, residente a Riccione, è stato arrestato dalla Polizia di Rimini, con una sfilza infinita di accuse. La storia con la donna, 32enne di origine tailandese, è durata per circa due anni, caratterizzati da episodi di inaudita violenza. La prima accusa è infatti di maltrattamento in famiglia.

Oltre che al piccolo di pochi mesi, l'uomo ha reso la vita impossibile alla donna. Minacce di morte: “Ti rimando in Thailandia a pezzi”, le diceva. La donna più volte è stata presa a schiaffi e pugni, riportando traumi frontali a viso e ai polsi e ferite da arma da taglio. Il tutto sempre per futili motivi. L'arrestato è infatti giudicato estremante irascibile e fuori controllo. Tra le accuse anche quella di danneggiamento all'auto della ex.

L'ultimo episodio, quello fose più eclatante, che ha fatto scattare le forze dell'ordine, si è verificato il 26 luglio scorso, a Rivazzurra.   Il 38enne non ha esitato a prendere la macchina della ragazza, dopo essersi impossessato delle chiavi, per tentare di investirla mentre si trovava con un collega. A quest'ultimo è andata peggio: è rimasto con la gambe stritolate tra una recinzione e l'auto condotta dall'amante folle.  Lei è riuscita ad evitare l'auto. L'uomo è stato subito individuato e si è presentato in questura con il suo avvocato. Ma il pm, esaminati tutti i precedenti, ha disposto l'arresto dello spagnolo. Ora è tutto in mano al Gip Di Rienzo.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento