Ha abusato per anni della figlia minorenne: l'orco deve scontare oltre 5 anni di carcere

Secondo quanto accertato dalle indagini, gli abusi avrebbero avuto inizio nel 1998 per terminare nel dicembre 2003

Deve scontare cinque anni e otto mesi di reclusione. E' accusato di aver violentato per anni la figlia. I Carabinieri di Riccione hanno arrestato un riccionese 58enne in esecuzione ad un'ordine di carcerazione firmato lunedì dalla Corte d'Appello di Bologna. Secondo quanto accertato dalle indagini, gli abusi avrebbero avuto inizio nel 1998 per terminare nel dicembre 2003. I primi abusi si sarebbero verificati quando la figlia era ancora minorenne. La ragazzina inoltre è affetta da problemi psicologici ed è seguita dai servizi sociali riccionesi. L'uomo ora si trova in carcere a Rimini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

  • Test sierologico gratuito, ecco le farmacie della provincia di Rimini che aderiscono

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento