menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stupro di gruppo su una 29enne. Cinque arresti

Sono accusati di aver violentato a turno una giovane romena di 29 anni e di averla rapinata. Cinque persone sono state arrestate dai Carabinieri del Compagnia di Riccione

 

Sono accusati di aver violentato a turno una giovane romena di 29 anni e di averla rapinata. Cinque persone sono state arrestate dai Carabinieri con l'accusa di violenza sessuale di gruppo e rapina. Il fatto è avvenuto a Cattolica. Tutto è iniziato domenica quando una pattuglia, impegnata in un servizio di perlustrazione, ha notato in via Fiume la giovane camminare al centro della carreggiata con andatura barcollante, rallentando il transito dei veicoli. La ragazza è stata subito fermata.

Con se non aveva documenti di riconoscimento. Gli uomini dell’Arma hanno chiesto l’intervento anche del 118 poiché in forte stato confusionale, dovuto anche ai fumi dell’alcol. Ciononostante la ragazza ha spiegato di esser stata oggetto di abusi sessuali da conoscenti, che l’avevano derubata dei vestiti e del telefonino, chiarendo che tra i molestatori vi erano anche due connazionali con cui lei condivideva da un mese l’affitto della medesima abitazione.

Si tratta di una 19enne e di un 24enne, entrambi nullafacenti, il più grande con vicende penali a carico. Le indagini, attivate dai militari della Tenenza di Cattolica e dai colleghi dell’Aliquota Operativa della Compagnia Carabinieri di Riccione, hanno consentito di individuare l’appartamento dove si erano verificati i fatti denunciati e documentare la veridicità della denuncia, confermata implicitamente dai vicini che hanno ricordato distintamente di aver udito forti rumori, schiamazzi, musica ad alto volume nonché una ragazza piangere ed urlare a gran voce “NO, NO, NO, NO!.

I successivi accertamenti hanno permesso di stabilire che nell’appartamento erano presenti 6 persone di nazionalità rumena, di cui una minorenne. In relazione alle risultanze investigative raccolte, il 23 novembre i militari hanno sottoposto a fermo i coinquilini della ragazza, bloccati mentre stavano salendo su un pulman di linea locale. Stavano preparando la fuga: il 24enne è stato trovato in possesso di un biglietto per rientrare in Romania.

La conferma è arrivata dai bagagli trovati in casa. già preparati. Nel medesimo contesto, dovendo impedire la fuga degli altri malviventi, poco dopo sono stati fermati un operaio di 20 anni ed uno studente di 26, quest’ultimo già noto alle forze dell’ordine. Infine, giovedì sera, a Marotta di Fano (PU), è stato fermato un 22enne, residente a Rimini, celibe, nullafacente, con vicende penali a carico, acciuffato proprio mentre era in procinto di darsi alla fuga. Nel corso delle operazioni venivano altresì rinvenuti e sequestrati alcuni filmati che ritraevano la parte offesa mentre veniva malmenata, seviziata e derisa dagli autori dei delitti.

Gli arresti sono stati convalidati sabato mattina. Per la 19enne è scattato l'obbligo di dimora. Il Tribunale di Pesaro si pronuncerà successivamente sulla convalida del fermo del 22enne preso a Marotta di Fano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Attualità

"Fellini Calls", successo per la tre giorni dedicata al regista premio Oscar

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ragazzino terribile arrestato dopo un'escalation di furti e rapine

  • Cronaca

    La certificazione per l'Isee si può chiedere anche alle Poste

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento