menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violenza sulle donne, pratiche di autodifesa

Giovedì al Centro Sociale Autogestito Grotta Rossa si svolgerà una serata informativa sui temi della violenza di genere, dal titolo "Violenza di genere e linguaggio dei media: pratiche di autodifesa"

Giovedì al Centro Sociale Autogestito Grotta Rossa si svolgerà una serata informativa sui temi della violenza di genere, dal titolo “Violenza di genere e linguaggio dei media: pratiche di autodifesa”. L’appuntamento rientra tra le iniziative della Provincia di Rimini per la Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne. Si inizia alle ore 18.00 con una lezione aperta di autodifesa femminile.

Il corso, tenuto da Stefano Bianchini tutti i giovedì presso il Grotta Rossa, si compone sia di una parte teorica, volta a riconoscere e prevenire situazioni di violenza e a illustrare la normativa vigente in termini di legittima difesa, sia di una parte pratica in cui vengono insegnate varie tecniche di difesa (i colpi del karate, le immobilizzazioni del jiu-jitsu) attraverso simulazioni ed esercizi.

A seguire, aperitivo vegan con sottofondo musicale a cura di Reic. Il DJ set, dal titolo “Lovecrimes? / Crimini passionali?”, intende criticare l’espressione omicidi passionali, spesso usata nelle notizie di cronaca per minimizzare un fenomeno riconducibile più verosimilmente al termine femminicidio, uccisione della donna “in quanto donna”. La selezione musicale spazierà tra pop, rock e R'n'B, per mostrare che i temi della disparità di genere, delle relazioni violente e malsane riaffiorano in diversi modi nella cultura pop attraverso canzoni che contribuiscono a rompere il silenzio.

Alle ore 20.30 ci sarà un incontro con Nadia Rossi, Assessore alle Politiche di Genere del Comune di Rimini, la quale presenterà il “Protocollo d’intesa per l’attività di sensibilizzazione sulla parità e non discriminazione tra i generi nell’ambito della pubblicità”, sottoscritto dal Comune di Rimini e le agenzie pubblicitarie e di comunicazione, tra cui Rimini Fiera, per impegnarsi in una comunicazione attenta a non replicare stereotipi sessisti, contrastando quindi ogni comunicazione che contenga anche elementi di omofobia e transfobia.

Alle ore 21 workshop con Enza Panebianco del Blog Femminismo a Sud su “Comunicazione e media: violenza sulle donne e stereotipi sessisti. Violenza sulle donne, linguaggio, analisi, contesti, soluzioni. Declinare la lotta contro la violenza sulle donne in senso antiautoritario”. L’analisi e la decostruzione delle immagini pubblicitarie e della cronaca nera come strumento di partenza per una critica al patriarcato e alle diverse forme di dominio.

A seguire, proiezione del film “Juàrez: la città dove le donne sono usa e getta” di Alex Flores e Lorena Vassolo. Il documentario, realizzato nel 2007, indaga la condizione femminile in Messico in relazione ai sempre crescenti episodi di femminicidio di giovani donne. Attraverso numerose interviste, che incrociano le testimonianze dei familiari delle vittime a quelle di attiviste e donne di cultura messicane, viene restituito il quadro di uno dei fatti sanguinari più inspiegabili della storia e di uno dei peggiori scandali giudiziari degli ultimi anni. L’ingresso è libero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Attualità

"Fellini Calls", successo per la tre giorni dedicata al regista premio Oscar

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Tragedia in A14: auto piomba su un gruppo di operai, automobilista perde la vita

  • Cronaca

    Renata Tosi lancia l'endorsement: "Sì a Rimini capitale della cultura 2024"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento