Vitali scrive ad Errani: "Un Frecciarossa per l'estate in Riviera"

Il presidente della Provincia di Rimini, Stefano Vitali, ha scritto al presidente della Regione Emilia-Romagna, Vasco Errani, proponendo di istituire un servizio di Frecciarossa per la Riviera Adriatica per l'estate 2012

Il presidente della Provincia di Rimini, Stefano Vitali, ha scritto al presidente della Regione Emilia-Romagna, Vasco Errani, proponendo di istituire un servizio di Frecciarossa per la Riviera Adriatica per l’estate 2012. "Le criticità del territorio in materia di trasporti, specialmente rispetto alle esigenze di un settore dinamico come il turismo, sono note- scrive Vitali-. Se sul fronte dei lavori autostradali si può guardare avanti con ottimismo, su quello dei collegamenti ferroviari e delle strade statali, le difficoltà sono evidenti”.

“Gli ultimi anni hanno visto la progressiva e costante diminuzione sia quantitativa che qualitativa delle relazioni ferroviarie tra il nord Italia e la Riviera Adriatica, in particolar modo tra il Nord Italia e le località turistiche – continua Vitali -. Va segnalata la mancanza di un collegamento legato all’alta velocità dedicato ai flussi turistici verso l’asse ferroviario dell’Adriatico.".

Per questo, prosegue il Presidente della Provincia di Rimini, "per la stagione estiva 2012, nel segno di una mobilità ambientalmente sostenibile, la Provincia di Rimini propone di effettuare un servizio periodico realizzato sfruttando in parte la rete dell’AV, ed il relativo materiale viaggiante (Frecciarossa o Frecciargento), che  superi le criticità emerse con i servizi fin qui proposti. Si propone, in sostanza, un servizio diretto Milano – Rimini con  fermate a Bologna, Rimini, Riccione, e inoltre Pesaro, Senigallia e Ancona".

"Servizio che potrebbe essere effettuato nei giorni di sabato e festivi - sottolinea Vitali -. Un treno al mattino da Milano verso la Riviera e uno nel pomeriggio dalla Riviera verso Milano. Prendendo in esame i costi di tale servizio si ipotizza un valore di circa 400mila euro. L’operazione potrebbe essere gestita con una campagna di co-marketing, come ad esempio già avviene per “Al mare in treno”, con risorse dell’Assessorato al Turismo della Regione, dell’APT, dell’Unione di Costa, della Regione Marche, delle Province e dei Comuni coinvolti nell’iniziativa, ed eventualmente delle imprese del turismo e la compartecipazione di Trenitalia.".

L’iniziativa va nella direzione del potenziamento dei servizi al turismo e della mobilità sostenibile, e Vitali auspica "possa trovare il sostegno del presidente della Regione Vasco Errani. In particolare, Vitali propone in tempi brevi di organizzare un gruppo di lavoro coordinato dalla Regione.".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Rimini usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento