menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Voli dall'Iran a Rimini, Tagliaferri (FdI): "Un accordo rischioso per la sicurezza"

Dopo essere già sbarcato in Parlamento, l'accordo tra AiRiminum e IranAir arriva anche all’attenzione della Giunta regionale

Coronavirus e terrorismo, gli accordi tra la società gestrice dell’aeroporto di Rimini e la compagnia di bandiera iraniana mettono a rischio la salute e la sicurzza degli emiliano-romagnoli? Dopo essere già sbarcato in Parlamento, l’accordo tra AiRiminum e IranAir arriva anche all’attenzione della Giunta regionale. A porre questo quesito è, con un’interrogazione, il consigliere Giancarlo Tagliaferri (Fdi), in merito all'accordo tra lo scalo di Rimini e l’Iran. Per il consigliere Fdi i rischi sono di due tipi: sanitari e per la sicurezza nazionale. Motivo? Secondo Tagliaferri, nel primo caso si nota come in Iran la pandemia sarebbe ancora a livello emergenziale e anche i collegamenti aerei con la  Cina fuori da piani di stretto controllo sanitario (“Rischiamo di importare casi di Covid”, taglia corto il consigliere), mentre per quel che riguarda la sicurezza nazionale a far paure è sempre il terrorismo internazionale legato al fanatismo islamista che da quasi un ventennio preoccupa la comunità internazionale.

“Vi è un problema di sicurezza: la Iran Air - attacca Tagliaferri - risulta essere inserita nella lista delle sanzioni americane, così come la Mahan Air, fermata in Europa per i suoi rapporti con i Pasdaran iraniani. La compagnia di bandiera iraniana potrebbe fungere, quindi, da collegamento aereo per il trasferimento di jihadisti sciiti dall'Iran alla Siria, la preoccupazione è che ciò possa facilitare l'ingresso in Italia di comandanti Pasdaran, elevando il rischio di attentati contro obiettivi sensibili”.

tagliaferri - fratelli d'italia-2

Da qui l’atto ispettivo per sapere dalla Giunta regionale “se e quali valutazioni siano state effettuate riguardo ai rischi sanitari per l'Emilia-Romagna e il resto d'Italia, a fronte delle differenze dei due paesi nelle misure utilizzate per il contenimento e la gestione del contagio da coronavirus, e se siano stati interessati gli organi competenti al fine di poter stimare il rischio reale di una compromissione della sicurezza nazionale a cui andrebbe incontro il nostro paese, con un'ulteriore apertura al regime iraniano attraverso la Iran Air”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Simbolo di Rimini, storia e curiosità del grattacielo

social

Ricette con uova, 4 idee creative da gustare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento