Vu cumprà in spiaggia: ai venditori abusivi via il permesso di soggiorno

L'Amministrazione comunale di Rimini pensa alla modifica dell'art.380 del codice di procedura Penale per cercare di contrastare il fenomeno

Il codice penale prevede di non rinnovare il permesso di soggiorno a chi viene condannato, in via definitiva, per reati contro il diritto d'autore e, quindi, la contraffazione? Considerati i tempi attuali della giustizia, sarebbe il caso di presentare in Parlamento un emendamento, con la collaborazione dei deputati riminesi, che contempli il mancato rinnovo anche prima della condanna definitiva. È questa- piè che il chiacchierato impiego dei droni e le ordinanze 'anti-borsoni'- la soluzione allo studio dell'ufficio legale del Comune di Rimini per combattere l'abusivismo commerciale che anche quest'anno, e in particolare nella riviera romagnola, dilaga tra le spiagge.

In vista del Consiglio comunale a tema di martedì, al quale si preannunciano combattivi e armati di atti consiliari i consiglieri di centrodestra, hanno fatto il punto in conferenza stampa per l'amministrazione del sindaco Andea Gnassi (Pd) l'assessore alla Sicurezza Jamil Sadegholvaad e il comandante della Polizia municipale Vasco Talenti. Se il problema in Italia non riguarda di certo solo la riviera romagnola, l'attività del nucleo anti-abusivismo riminese conta su 22 agenti (altri quattro a Rimini nord) che, grazie ai due turni 8-17 e 14-23, secondo l'amministrazione riescono a coprire quest'anno il lavoro per il quale in passato servivano 44 agenti. I numeri del 2014, intanto, dimostrano che di lavoro ce n'è sempre: al 27 luglio si contano 287 sequestri amministrativi con notifica della sanzione ai responsabili, 106 sequestri penali, 223 rinvenimenti di merce abbandonata, 94 denunce contro ignoti, 908 stranieri monitorati, una cinquantina di controlli negli appartamenti (considerati le basi logistiche degli abusivi).

Le sanzioni agli acquirenti, ricordano però Sadegholvaad e Talenti, possono essere comminate solo in caso di vendita in flagrante di merce contraffatta (non basta essere 'solo' abusivi). I droni, inoltre, vengono considerati poco utili (il problema non è quello di localizzare gli abusivi, che a Rimini ogni anno arrivano anche da Milano come confermato dai contatti tra i due comandi pm). E, fra l'altro vigili e operatori vari della spiaggia comunicano già tra loro via Whatsapp. La stessa ordinanza 'anti-borsoni' rilanciata in questi giorni dal consigliere Gennaro Mauro (Pdl) non è rigettata a priori dall'amministrazione, ma si scontrerebbe di nuovo con l'illecito collegato all'atto della sola vendita (pesa il precedente delle ordinanze dell'allora sindaco di Venezia Massimo Cacciari bocciate in tribunale).

Se Mauro chiede comunque un rafforzamento della Polizia municipale ad hoc e un pressing all'amministrazione affinchè faccia riconoscere come reato il commercio abusivo tramite occupazione del suolo pubblico, la collega Ncd Giuliana Moretti vorrebbe dimezzare la fascia di libero transito da 20 a 10 metri. Si fa sentire anche il consigliere Fdi Gioenzo Renzi- firmatario, oltre che di un odg, della richiesta di Consiglio a tema stasera con Mauro e altri consiglieri di minoranza (compreso Gianluca Tamburini dei 5 Stelle) oltre a Stefano Brunori dell'Idv, che chiede più agenti. Renzi aggiorna intanto sulle ultime 'rilevazioni': "Al mattino e al pomeriggio, a Rimini sud, sulla battigia, dal bagno 60 fino al bagno 130, si possono contare fino a 800 venditori abusivi. La sera, a Rivazzurra, il camminamento pedonale sulla spiaggia retrostante le cabine da Bellariva a Miramare continua ad essere la 'zona franca' per altri 450 venditori abusivi" con gli agenti che sorvolerebbero "per ragioni di sicurezza personale". Un altro centinaio si ritrova "sempre la sera, a Marina Centro, tra piazzale Kennedy e piazza Marvelli", segnala ancora il consigliere Fdi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

Torna su
RiminiToday è in caricamento