Week end criminale nella Perla Verde, in una notte 5 arresti per rapina

Duro lavoro dei carabinieri di Riccione nel fine settimana, altre 8 persone sono state denunciate a piede libero per reati che vanno dal furto, alla truffa, alla ricettazione e alla guida in stato di ebrezza

Un fine settimana decisamente duro per i carabinieri di Riccione che, tra sabato e domenica, hanno arrestato 5 persone per rapina e denunciate altre 8 per vari reati. I militari dell'Arma, nel pomeriggio di domenica, sono accorsi in piazzale Roma dove era stata segnalata una rapina. Quando la pattuglia è arrivata sul posto, i carabinieri hanno trovato la vittima che ha fornito una dettagliata descrizione del malvivente il quale, poco dopo, è stato pizzicato dai militari dell'Arma in una strada adiacente. Nelle tasche del rapinatore, un marocchino 17enne già noto alle forze dell'ordine, i carabinieri hanno trovato non solo il cellulare rubato poco prima in piazzale Roma ma, anche, altri cellulari di dubbia provenienza che hanno fatto guadagnare al minorenne anche una denuncia per ricettazione. Il marocchino è stato poi accompagnato nel carcere minorile di Bologna. Nella notte tra domenica e lunedì, invece, i carabinieri hanno spostato la loro attenzione nei locali notturni dove era stata segnalata una rapina da parte di un gruppo di ragazzi armati di coltello nei confronti di 3 minorenni. La pattuglia è quindi intervenuta nel parco a ridosso di una nota discoteca della collina riccionese con i militari dell'Arma che, in pochi minuti, hanno intercettato i malviventi, 4 ragazzini, che si nascondevano in via degli Abruzzi. Portati in caserma per gli accertamenti, sono stati riconosciuti dalle vittima e dichiarati in arresto, per rapina pluriaggravata in concorso, un 18enne ferrarese di origini marocchine, e tre minorenni: un 17enne tunisino, un 16enne russo e un 17enne ferrarese di origini tunisine. Il maggiorenne è stato trasferito nel carcere dei "Casetti" mentre, per i minorenni, è scattato il trasferimento a Bologna.

Sempre nel corso del week end, è stato denunciato per truffa un 28enne di Salerno, già noto alle forze dell'ordine, che aveva messo in vendita su internet un iPhone 5s ma che, dopo aver ricevuto 618 euro da un misanese, non ha mai inviato il cellulare. Deve invece rispondere di furto e ricettazione una 20nne di Morciano che è stata sorpresa mentre, senza pagare, cercava di allontanarsi da un negozio di profumi con una confezione di crema. Denunciata per ricettazione un 19enne di Reggio Emilia, di origine magrebina, sorpreso durante il concerto all'Aquafan con un cellulare iPhone 4s rubato. Il bilancio dei controlli sulle strade, per pizzicare chi si mette alla guida sotto l'effetto di alcol o droghe, ha visto finire nella rete dei carabinieri 5 automobilisti, ai quali è stata anche ritirata la patente per guida in stato di ebbrezza, ed elevare 12 multe, con il ritiro di un'ulteriore patente, per eccesso di velocità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento