menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Week end di fuoco, 9 arresti tra droga e furti

Nella notte tra sabato e domenica i Carabinieri della Compagnia di Riccione hanno messo in campo complessivamente 27 pattuglie con l'impiego di 90 militari con un bilancio di 9 arresti

Nella notte tra sabato e domenica i Carabinieri della Compagnia di Riccione hanno messo in campo complessivamente 27 pattuglie con l’impiego di 90 militari, che hanno effettuato controlli all’interno delle discoteche e dei più affollati luoghi di ritrovo di giovani. Il bilancio della nottata di controlli arriva a 9 arresti tutti con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti ed una per furto aggravato. Cocaina, ecstasy, marijuana.

I carabinieri della Stazione di Montescudo hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti R. G., nato a Rimini nel 1985, domiciliato a Montecolombo, coniugato, nullafacente, pregiudicato.  Alle ore 22.50 circa, i carabinieri procedevano al controllo dell’indagato, in atto detenuto agli arresti domiciliari per espiare una condanna in materia di stupefacenti, che veniva trovato in stato di semincoscienza a seguito di assunzione di cocaina. Nel corso della perquisizione locale, i militari rinvenivano e sequestravano gr. 7,7 di cocaina.

I carabinieri del NOR della Compagnia di Riccione, nell’ambito di servizi effettuati all’interno di una discoteca, hanno arrestati i seguenti soggetti per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti:  B. M. M. nato a Milano nel 1992, ivi residente, celibe, in attesa di occupazione.  Alle ore 00.30 circa, sottoposto a controllo, l’indagato veniva trovato in possesso di gr. 3,38 di cocaina, suddivisi in dosi predisposte per la cessione a terzi, unitamente alla somma contante di Euro 210, ritenuta provento di precedente attività di spaccio.   G. M. nato a Rivoli (TO) nel 1987, residente a Sangano (TO), celibe, carpentiere.  Alle ore 02.40 circa, sottoposto a controllo, il giovane veniva trovato in possesso di gr. 6 di cocaina, suddivisi in 10 dosi predisposte per la cessione a terzi. I militari, nel corso della successiva perquisizione effettuata all’interno della camera di albergo attualmente occupata dal soggetto, rinvenivano ulteriori gr. 12,9 di cocaina, unitamente a materiale per il confezionamento dello stupefacente e alla somma contante di Euro 350, ritenuta provento di precedente attività di spaccio.  B. P. nato a Napoli nel 1986, residente a Qualiano (NA), celibe, studente.  M. M. nata a Villaricca (NA) nel 1992, residente a Castel Volturno (CE), nubile, in attesa di occupazione.  Alle ore 03.05 circa, i giovani, sottoposti a controllo, venivano trovati in possesso di gr. 6,3 di Ecstasy, suddivisi in 35 dosi occultate all’interno del reggiseno della donna. I militari, nel corso della successiva perquisizione effettuata all’interno della Renault Clio di proprietà dell’indagato parcheggiata nei pressi della stazione ferroviaria di Riccione, rinvenivano ulteriori gr. 8,55 di Ecstasy, suddivisi in 40 dosi,  inoltre gr. 10,21 di, contenuti in un unico involucro e gr. 1,19 di marijuana, unitamente alla somma contante di Euro 750, ritenuta provento di precedente attività di spaccio.  C. C. nato ad Assisi (PG) nel 1987, residente a Cannara (PG), celibe, operaio;  T. D. nato ad Assisi (PG) nel 1984, ivi residente, celibe, operaio.  Alle ore 03.10 circa, i giovani, sottoposti a controllo mentre stavano parlando tra di loro in una zona defilata della discoteca, venivano rispettivamente trovati in possesso di gr. 9,93 di Ecstasy, suddivisi in 9 dosi, e di gr. 3 di Ecstasy, suddivisi in 6 involucri, unitamente alla somma contante di Euro 665, ritenuta provento di precedente attività di spaccio.


I carabinieri della Tenenza Cattolica hanno arrestato , B. M. nato Cattolica nel 1991, residente a Morciano di Romagna, celibe, cuoco, responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.  Alle ore 04.00 circa, i carabinieri di Cattolica, nel corso di un servizio di osservazione svolto nel centro di Morciano di Romagna, notavano l’indagato arrivare a bordo della sua autovettura ed incontrarsi con un giovane che era giunto a bordo di uno scooter. Ritenendo che l’appuntamento fosse finalizzato alla cessione di droga, i militari intervenivano bloccando i soggetti. Sottoposto a perquisizione, l’indagato veniva trovato in possesso di gr. 3 di hashish e di un trita erba con residui di analoga sostanza. Il giovane assuntore, segnalato alla competente Autorità Amministrativa, confermava poi a verbale di essersi recato all’appuntamento per acquistare dello stupefacente così come aveva fatto in altre circostanze. L. C. M. nato in Senegal nel 1985, domiciliato a Misano Adriatico, regolarmente presente sul territorio nazionale, responsabile di furto aggravato.  Alle ore 04.30 circa, il personale di un bagno di Cattolica richiedeva l’intervento dei militari, perché poco prima lo straniero aveva rubato una borsa ad una cliente ed era scappato lungo l’arenile. I carabinieri, prontamente giunti sul posto, rintracciavano e traevano arresto l’indagato, recuperando la refurtiva, del valore di Euro 500 circa, che veniva restituita alla legittima proprietaria.  Il denaro e le sostanze stupefacenti sono state poste sotto sequestro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica bollette luce e gas: quando e come ottenerla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento