Cucina

Ricetta di primavera, crema di fave e pecorino

Sapore intenso, sostanzioso e gustoso. Un piatto versatile da facile da fare

Facilissima da preparare e molto versatile la crema di fave e pecorino si può utilizzare per condire la pasta, per farcire bignè e crostatine estive oppure si può spalmare su crostini caldi arricchiti con qualche fettina di affettato. Un piatto gustoso e leggero dal sapore intenso grazie al pecorino. Ma se  ritenete che il pecorino doni un sapore troppo forte, potete sostituirlo con il parmigiano o il formaggio di fossa.

?Ecco qui la ricetta della deliziosa Crema di fave e pecorino

Riso alla curcuma con barba di frate e scorza di limone

Ingredienti per 4 persone

  • 500 grammi di fave
  • 100 grammi di pecorino
  • 1 patata
  • 1 scalogno
  • ?2 cucchiai olio extra vergine di oliva?
  • qualche foglia di salvia?
  • q.b. sale marino integrale?
  • q.b. Pepe macinato al momento, (facoltativo)
  • ?una manciata di crostini di pane croccante o ?2 cucchiai di semi di zucca tostati

Preparazione:

La prima cosa da fare è sgusciare le fave, lavarle sotto l’acqua fredda e togliere la pellicina esterna. 

Poi, sbucciare la patata e tagliarla a cubetti, quindi metterla in acqua bollente salata e farla cuocere per 15 minuti. 

Trascorso il tempo unire anche le fave e continuare la cottura per altri 5 minuti, infine scolare le verdure tenendo da parte l’acqua di cottura.?

Poi passare a tritare finemente lo scalogno per poi soffriggerlo in padella con poco olio, quindi aggiungere le fave e le patate facendole saltare per qualche minuto.

Dopodichè far cuocere ancora le verdure per 10 minuti aggiungendo poco alla volta l’acqua di cottura e regolata con il sale.?

Una volta pronta frullare il tutto con il mixer ad immersione, tenendo da parte qualche fava per la decorazione finale. 

Aggiungere il pecorino grattugiato (o parmiggiano o formaggio di fossa) e qualche foglia di salvia per insaporire.

Completare la cottura a fuoco dolce per altri 5 minuti.

Versare la crema di fave e pecorino in un contenitore e conservatela in frigo. 

Al momento del servizio prendere la crema e metterla nel piatto aggiungendo le fave intere tenute da parte, un filo di olio a crudo e, a piacere, dei crostini di pane croccante o semi di zucca di zucca tostati.

Buon appetito!


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricetta di primavera, crema di fave e pecorino

RiminiToday è in caricamento