A Rimini il roadshow di presentazione della seconda edizione di B Heroes

Il percorso di accelerazione rivolto ad aziende ad alto contenuto di innovazione con sede operativa in Italia ideato da lm foundation con il supporto di Intesa Sanpaolo

Fa tappa a Rimini il roadshow di presentazione della seconda edizione di B Heroes, il percorso di accelerazione rivolto ad aziende ad alto contenuto di innovazione con sede operativa in Italia ideato da lm foundation - fondazione nata dalla volontà di Fabio Cannavale con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo sostenibile – con il supporto di Intesa Sanpaolo. Domani, 12 ottobre, infatti, a partire dalle ore 10.00, presso il TTG Travel Experience di Rimini, le migliori startup del turismo e del leisure, selezionate grazie anche al supporto dell'Associazione Startup Turismo, incontreranno un team di selezionatori composto da imprenditori, manager di azienda, business angel ed esperti di innovazione di Intesa Sanpaolo. In ogni tappa, le startup presenteranno il proprio business ai selezionatori, prima con un pitch pubblico e poi in modalità one-to-one. Con l’obiettivo di individuare le migliori capacità imprenditoriali e valorizzare le migliori competenze, i selezionatori valuteranno le aziende esprimendo un loro giudizio in una scala da 1 a 5, con particolare focus rivolto al team, al progetto, all’impatto sociale e alla scalabilità.

La prima tappa del roadshow si è tenuta martedì 9 ottobre a Milano presso Cariplo Factory, l’hub di open innovation, CSR e talent management creato da Fondazione Cariplo. I 15 eventi territoriali, nel corso dei quali verranno svolte le prime selezioni delle startup candidate, si protrarranno fino al 23 novembre, coprendo il territorio nazionale. Le imprese selezionate potranno accedere ad un percorso di formazione, coaching ed accelerazione durante il quale verranno effettuate eliminazioni che porteranno all’individuazione dei migliori partecipanti. Come la passata edizione, B Heroes sarà raccontato attraverso un format televisivo che si concluderà con la proclamazione dell’impresa vincitrice, la cui idea imprenditoriale potrà essere supportata da un investimento minimo di € 500.000.

Tito Nocentini, Direttore Regionale di Intesa Sanpaolo: “Investimenti, innovazione e cultura digitale rappresentano importanti acceleratori dell’economia reale e hanno contribuito a portare le aziende fuori dalla crisi favorendo il loro rilancio.  Il nostro sostegno a B Heroes per il secondo anno consecutivo testimonia la volontà del Gruppo di dare impulso ai percorsi di innovazione e di eccellenza per favorire la crescita del Paese, mettendo a confronto giovani imprenditori del territorio e manager di aziende   strutturate più innovative. Dietro le startup, infatti, ci sono sogni da realizzare e, come banca, siamo orgogliosi di poter accompagnare questi ‘nuovi’ imprenditori in un percorso di crescita che ci pone solido riferimento per quanti credono nelle opportunità di networking”.

“Questa tappa di selezione presso il  TTG è per me particolarmente significativa - afferma Fabio Cannavale, ideatore di B Heroes - Il turismo è da sempre la mia grande passione e il campo in cui più mi sono impegnato come imprenditore dell’innovazione. Il processo di selezione delle startup che accederanno al programma di accelerazione oggi coinvolgerà alcune delle startup più innovative del turismo e leisure, che verranno ascoltate e giudicate da imprenditori e innovatori. Per la realizzazione di questo grande successo è stato determinante il supporto del main partner, Intesa Sanpaolo, che ha attivamente sostenuto il progetto permettendone la realizzazione”.

B Heroes è un programma volto a favorire la crescita del tessuto imprenditoriale e l’innovazione nei nuovi business grazie a sostegno formativo, empowerment, accesso a finanziatori e supporto nella promozione e comunicazione. È rivolto in particolare a giovani imprenditori per fornire sostegno finanziario, cultura imprenditoriale e visibilità, oltre ad aprire il mondo delle imprese tradizionali alla open innovation, favorendo l’interscambio tra “nuovi” e “vecchi” imprenditori. Per partecipare alle selezioni, le startup interessate devono accedere al sito Bheroes.it. Per candidarsi devono garantire i seguenti requisiti: operare in Italia, proporre innovazione di prodotto, di servizio, di processo, di modello di business ed essere pronte per attivarsi sul mercato. Le candidature sono aperte fino al 31 ottobre. In questa prima fase di avvio, sono già 500 le startup candidate con una provenienza diversificata su tutto il territorio nazionale. Lo scorso anno 542 startup hanno inviato domanda per partecipare al progetto. Delle 250 incontrate, 12 sono state selezionate per partecipare al processo di accelerazione in un’operazione che ha coinvolto 130 mentor – tra imprenditori, manager e innovatori italiani di successo - e portato all’assegnazione di un investimento finale di 800.000 Euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento