Martedì, 23 Luglio 2024
Economia

A Rimini voucher "fuori controllo", scatta l'allarme della Cgil

Il segretario generale, Graziano Urbinati: "Nel 2016 sfiorata quota 2 milioni, segnale che il "lavoro normale si sta trasformando in lavoro povero"

La frontiera del precariato a Rimini sta andando "oltre ogni immaginazione", soprattutto grazie al proliferare dei voucher cui la Cgil ha dichiarato guerra. Il sindacato si sta mobilitando per la campagna referendaria sui due quesiti ammessi l'11 gennaio scorso dalla Consulta: quello appunto per abrogare i voucher e quello sugli appalti per abrogare le norme che limitano la responsabilità solidale. Sullo sfondo poi il progetto di legge sulla Carta dei diritti dei lavoratori, sostanzialmente un nuovo statuto che va a sostituire la legge 300 del 1970, "depotenziata" dal Jobs act e da un mondo del lavoro profondamente cambiato rispetto agli anni Settanta. Come spiega alla stampa il segretario generale della Cgil di Rimini, Graziano Urbinati, "rispettiamo" le motivazioni per cui la Consulta ha deciso di non ammettere il referendum sull'articolo 18, ma "non abbandoniamo la battaglia", con la discussione che si trasferisce in Parlamento. Mentre per le strade e per le piazze scatta la campagna per "due referendum molto importanti", specie per Rimini.

Sul fronte dei voucher nel 2015 ne sono stati staccati quasi 1,6 milioni e nel 2016 quasi due, il segnale che il "lavoro normale si sta trasformando in lavoro povero". Più del 40% non è classificato dall'Inps, mentre il 28,5% fa riferimento al settore del turismo, il 16,5% al commercio, il 7% ai servizi. L'obiettivo del sindacato, spiega Urbinati, non e' eliminarli tout court: nella Carta dei diritti vengono infatti regolamentati per studenti, inoccupati e pensionati, sul modello francese. "Il voucher e' diventato lavoro sostitutivo e nasconde anche quello irregolare", dato che spesso si viene pagati con il ticket e in nero. Tra l'altro la Cgil di Rimini, a contrario di quanto avvenuto per la Spi di Bologna, e anche a Ravenna, non vi ha mai fatto ricorso, "per una nostra scelta politica".

===> Segue

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Rimini voucher "fuori controllo", scatta l'allarme della Cgil
RiminiToday è in caricamento