menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Accesso dei giovani al lavoro, a Rimini 46 aziende coinvolte

La Regione Emilia-Romagna nel 2012 ha approvato il Piano per l’accesso dei giovani al lavoro, la continuità dei rapporti di lavoro, il sostegno e la promozione del fare impresa

La Regione Emilia-Romagna nel 2012 ha approvato il Piano per l’accesso dei giovani al lavoro, la continuità dei rapporti di lavoro, il sostegno e la promozione del fare impresa. L’idea alla base dell’intervento straordinario, finanziato con risorse comunitarie, nazionali e regionali pari a 46 milioni di euro, è aumentare le competenze dei giovani per contrastare la disoccupazione e la precarietà professionale, sostenere la creazione di nuove realtà imprenditoriali, premiare le imprese che investono sui giovani e sulla loro formazione.

Uno degli interventi previsti dal Piano è il fondo per l'assunzione e la stabilizzazione. iL fondo prevede un incentivo fino a 12.000 euro per l’assunzione a tempo indeterminato (effettuata nel corso dell’anno 2012 anche attraverso la trasformazione di altre forme contrattuali, apprendistato compreso) di giovani dai 18 ai 34 anni. Sono premiate le imprese che non hanno licenziato attraverso la gradualità dell’incentivo e le imprese che assumono in forma stabile giovani donne.

La domanda di incentivo viene presentata alla Provincia in cui ha sede l'impresa richiedente e, il bando regionale, prevede 4 scadenze, l'ultima il 31 gennaio. Alle Province è demandata l’istruttoria delle domande il cui esito viene trasmesso alla Regione Emilia Romagna che provvede, quindi, all’approvazione e concessione dell’incentivo. Alla data del 30 novembre alla Provincia di Rimini sono pervenute complessivamente 94 domande.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento