menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aeroporto, nuovo Cda per Aeradria. Maurizio Tucci è il nuovo presidente

Il rinnovato Consiglio di Amministrazione ha dunque l'obiettivo e lo scopo di completare l'iter amministrativo, scandito da precisi step indicati dall'autorità giudiziaria

Mercoledì l'assemblea dei soci di Aeradria ha provveduto al rinnovo del Consiglio di Amministrazione. L'assemblea ha indicato in Riccardo Fabbri (nominato da Enti locali), Ascanio Martelli (nominato da Enti locali), John Mazza (nominato da Altri Azionisti), Maria Cristina Pesaresi (nominata da Regione Emilia Romagna), vicepresidente, Maurizio Tucci (nominato da Camera di Commercio Rimini), che è il nuovo presidente, le figure che, “per capacità professionale, conoscenza delle dinamiche del settore aeroportuale, riconosciuto profilo internazionale di competenza tecnica, relazioni territoriali, istituzionali e pubblico-private”, possano completare il percorso di risanamento, superiore coinvolgimento della componente privata e della Repubblica di San Marino e rilancio della società di gestione della scalo riminese, traguardandolo al di fuori delle difficoltà finanziarie e gestionali della recente fase, attraverso innanzitutto il perfezionamento della proposta di concordato da sottoporre ai creditori per la necessaria accettazione il giorno 23 Ottobre 2013.

Il rinnovato Consiglio di Amministrazione ha dunque l'obiettivo e lo scopo di completare l'iter amministrativo, scandito da precisi step indicati dall'autorità giudiziaria. Contestualmente opererà per ridefinire natura, missione e posizionamento di un'infrastruttura nazionale e internazionale- nei mesi scorsi inserita dal Governo italiano tra i 31 aeroporti di interesse per il Paese-, strategica per ogni programma o pianificazione di sviluppo a breve, medio e lungo termine del territorio riminese. Tutto questo sino all'approvazione del Bilancio 2013, una tempistica in linea con quanto necessario attuare per rafforzare la società e dare seguito ai contenuti indicati nella richiesta di concordato preventivo in continuità aziendale, dichiarata formalmente aperta dal Tribunale di Rimini in data 23 luglio 2013. .

Proprio per questo, la scelta di cambiamento radicale compiuta dall'assemblea dei Soci è stata quella di individuare le professionalità componenti il CdA insieme e in totale armonia con il futuro quadro societario che si determinerà nei prossimi mesi, con l'ingresso delle parti private e creditrici che hanno consentito la redazione della proposta di concordato in un momento di grave difficoltà finanziaria e gestionale di Aeradria. Una sintonia d'intenti determinata dalla comune e condivisa valutazione circa l'importanza e le potenzialità dell'aeroporto di Rimini per il tessuto socioeconomico locale.

Contestualmente è stata approvata la composizione del nuovo Collegio dei Revisori dei Conti: Andreina Zelli (presidente, designata da Ministero delle Finanze), Alessandro Bellanti, Silvia Ceccarelli  (designata da Ministero infrastrutture), Maurizio Carlo Burnengo, Paolo Gasperoni. Supplenti Rosanna Cenni, Mauro Nini.

Va sottolineato che con l’assetto approvato, con il Consiglio di Amministrazione che passa da 9 a 5 membri e ridefinizione delle indennità per componenti il Cda e il Collegio dei Revisori dei Conti, si attuerà un risparmio per il funzionamento di tali organi quantificabile in 100mila euro annui.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Ecco i 3 momenti della vita in cui si ingrassa di più

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento