Aeroporto, Confcommercio: "Air Riminum ora renda noto il suo progetto"

"E' tanta la rabbia dei nostri associati - esordisce Indino -, ma ancor più lo smarrimento di imprenditori consapevoli che gli effetti nefasti di tale decisione non tarderanno ad arrivare, con effetti dirompenti sull’economia del territorio".

“Siamo tutti sbigottiti per quanto sta accadendo sulla vicenda aeroporto". Sulla questione della chiusura del "Fellini" prende la parola anche il presidente provinciale di Confcommercio, Gianni Indino. "E' tanta la rabbia dei nostri associati - esordisce Indino -, ma ancor più lo smarrimento di imprenditori consapevoli che gli effetti nefasti di tale decisione non tarderanno ad arrivare, con effetti dirompenti sull’economia del territorio".

"Molte le telefonate, poi, di quegli imprenditori nostri associati che hanno sostenuto, anche finanziariamente, l’aeroporto durante l’esercizio provvisorio: bar, ristoranti, pub, concessionari auto, discoteche, parchi e attrazioni turistiche che hanno dimostrato non solo a parole, ma anche con i fatti, la volontà di contribuire per una giusta, giustissima, causa - continua il numero uno dell'associazione di categoria -. Nella drammaticità del momento ritengo sia inutile guardare al passato, lo conosciamo bene e sappiamo che si è sbagliato tanto. E’ arrivato invece il momento di cambiare pagina, di iniziare un nuovo percorso ma questa volta con il piede giusto".

"Da quando è stata ufficializzato il nome dell’aggiudicatario provvisorio del bando del Fellini, non passa giorno senza che qualche associato chieda chi è Air Riminum e che idea abbia per l’aeroporto - prosegue Indino -. E’ pretendere troppo chiedere che Air Riminum renda nota la sua composizione societaria, la presenza o meno di imprenditori locali, il progetto per Rimini e per il suo turismo? Basterebbe poco per tranquillizzare un territorio che è in fibrillazione, attraverso rassicurazioni sui contratti, i rapporti e le collaborazioni commerciali in essere e che verranno sviluppati in futuro con Paesi esteri, sul piano industriale presentato, sugli investimenti programmati. Non sappiamo a chi è stato affidato il futuro del nostro territorio e delle nostre aziende, questo silenzio assordante deve finire”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • Un locale del Riminese tra i migliori bar d'Italia premiati dal Gambero Rosso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento