menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aeroporto, con l'addio di Wind Jet precipitano i passeggeri. Ma arrivano 44 voli estivi

I passeggeri dell'aeroporto Fellini di Rimini, dall'1 gennaio al 30 aprile 2013 (128.405), rispetto al 2012 (che comprendeva 11 destinazioni italiane ed estere di Wind Jet), sono diminuiti del 36,3%

I passeggeri dell'aeroporto Fellini di Rimini, dall’1 gennaio al 30 aprile 2013 (128.405), rispetto al 2012 (che comprendeva 11 destinazioni italiane ed estere di Wind Jet), sono diminuiti del 36,3%. Mentre rispetto al 2010 (quando non era operativo il vettore low cost Wind Jet), sono aumentati del 56,6%. Per una valutazione corretta e puntuale dei dati, in una nota di Aeradria, viene sottolineato che occorre tenere conto che, nell’ambito del generalizzato calo del settore aeroportuale a causa della crisi economica italiana ed europea, i passeggeri degli aeroporti con un traffico inferiore a 1 milione sono complessivamente diminuiti del 15,04%, sempre nel periodo gennaio-aprile 2013.

Da metà maggio e progressivamente nelle settimane successive, andrà a pieno regime la programmazione dei voli estate-autunno 2013 che prevede collegamenti con 19 Paesi e 44 città, di cui 41 estere. I voli saranno operati complessivamente da 26 compagnie aeree. Tra queste la spagnola Helitt, che ha basato sul Fellini un ATR72 destinato ad operare sia i collegamenti da e per Parigi che da e per le destinazioni greche nonché Lampedusa, Olbia e Cagliari. La gran parte dei voli riguarda destinazioni di incoming turistico, tra le quali: Bruxelles, Helsinki, Lussemburgo, Oslo, Amsterdam, Basilea, Zurigo, Vilnius, Stoccolma, oltre a quelle dalla Germania e dalla Russia.

Le destinazioni tedesche sono: Baden Baden, Berlino, Dusseldorf, Norimberga e Stoccarda. Le destinazioni russe sono 12: Mosca, San Pietroburgo, Belgorod, Ekaterinburg, Kazan, Krasnodar, Mineralnje Vody, Novosibirsk, Rostov, Samara, Volgograd, Voronez. Da e per Mosca, la compagnia aerea Transaero torna a volare, dal 1° giugno, con il Boeing 747-300 da 500 posti. Le destinazioni outgoing riguardano l’Egitto (Marsa Alam, Sharm El Sheik), la Grecia (Atene, Cefalonia, Preveza, Zante), la Sicilia (Lampedusa) e la Sardegna (Cagliari, Olbia).

“Come ho già evidenziato nei giorni scorsi – spiega il presidente di Aeradria Spa, Massimo Masini - i suddetti dati confermano che si stanno realizzando le previsioni 2013 del Piano industriale facente parte della domanda di concordato, la cui programmazione volativa è prudenziale e delimitata ai soli voli con risultati economici finali positivi per Aeradria e per i conseguenti ricavi rispetto ai costi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento