menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Appello di Casteldelci: "Parco eolico, il territorio non può farne a meno"

Il sindaco di Casteldelci Mario Fortini sostiene con forza il contestato progetto di parco eolico 'Poggio Tre Vescovi'. E per caldeggiarlo scrive al Presidente della Provincia Stefano Vitali e a Sergio Pizzolante, deputato PdL

Il sindaco di Casteldelci Mario Fortini sostiene con forza il contestato progetto di parco eolico 'Poggio Tre Vescovi'. E per caldeggiarlo scrive al Presidente della Provincia Stefano Vitali e a. Sergio Pizzolante, deputato del PdL, firmatari di un documento comune per lo sviluppo del territorio riminese: “Voi sapete quanto i nostri comuni montani hanno lottato e difeso un progetto di grande respiro e di forte potenzialità economica ed occupazionale per l’intera provincia: il progetto  Parco eolico Poggio tre Vescovi. Riassumo brevemente: 260 milioni di euro di investimento di capitale in parte straniero, tre o quattro anni di lavoro per decine e decine di aziende dell’ intera provincia, occupazione fissa per circa venticinque  anni per almeno 30 giovani della zona, forti ricadute economiche per i comuni del territorio e per le istituzioni varie tipo l’AUSL e ricadute finanziarie per le famiglie e gli investitori del territorio, compresi i semplici cittadini, 4 milioni di mc di CO2 in meno, una produzione di corrente elettrica verde di oltre 252.000 MWh,ecc.”

Ora si guarda alla presidenza del Consiglio: “Ebbene nei prossimi giorni, il Consiglio dei Ministri esaminerà il progetto del Parco eolico Poggio tre Vescovi, ed il suo giudizio sarà insindacabile, perciò faccio un ultimo appello a Voi che avete la  possibilità di fare un’azione di sostegno e di riflessione sulla natura economica ed occupazionale di tale progetto e potete intervenire, per le parti di competenza, per far capire ai Ministri, soprattutto a quelli di competenza economica, del lavoro ed ambiente, quanto importante sia dal punto di vista occupazionale e di ricaduta economica per tutti noi la realizzazione del progetto. Con i tempi che corrono è impensabile che l’iniziativa privata possa rilanciarsi a breve con investimenti consistenti, vuoi per la chiusura delle banche per ciò che riguarda il credito, vuoi per l’incertezza politica che l’imprenditoria vive, perciò credo che avere la fortuna di trovare una ditta, per giunta tedesca, che vuol investire 260 milioni di euro nel nostro territorio è un sogno ad occhi aperti ed un’ occasione irripetibile.”

E infine: “È amaro leggere sulla stampa locale che la nostra Provincia è fortemente indietro nella produzione dell’energia da fonti rinnovabili, ebbene si sappia che con la produzione di energia del Parco di Casteldelci la nostra sarebbe la provincia di gran lunga più avanti di tutte le altre della regione. Ricordatevi anche che la situazione occupazionale è di una gravità estrema  nel mio comune, con la chiusura dell’azienda di imbottigliamento dell’acqua( meno 12 unità) e con la crisi di tante minuscole aziende locali abbiamo raggiunto un livello insostenibile”, conclude il sindaco di Casteldelci Mario Fortini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Ecco i 3 momenti della vita in cui si ingrassa di più

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento