menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrivano i finanziamenti per lle aree produttive ecologicamente attrezzate

La Giunta della Provincia di Rimini ha approvato lo schema di accordo con la Regione Emilia Romagna per i finanziamenti delle aree produttive ecologicamente attrezzate

La Giunta della Provincia di Rimini ha approvato lo schema di accordo con la Regione Emilia Romagna per i finanziamenti delle aree produttive ecologicamente attrezzate. L’assessore alle Aree Produttive Vincenzo Mirra esprime “soddisfazione per il risultato raggiunto, in accordo con la Regione, con i Comuni e le società di gestione, in un periodo in cui è davvero difficile reperire nuovi finanziamenti. E’ chiaro che ora, senza indugi, occorre passare alla fase di realizzazione delle opere”.

Le aree produttive ecologicamente attrezzate (APEA) si caratterizzano per alcuni punti specifici: hanno la funzione di favorire il riordino e la riaggregazione delle sedi produttive, anche individuando alcune specializzazioni funzionali. Sono situate in posizione strategiche rispetto alla grande viabilità, quindi è garantita la vicinanza all’autostrada, alla grande viabilità (nuova SS16) e alle strade di distribuzione urbana (nuova Sp 17 e Ponte sul Conca).

Inoltre debbono essere dotate di servizi comuni, il primo dei quali è relativo alla logistica degli addetti e delle merci, ma anche alla raccolta differenziata, al risparmio energetico e di quello idrico e all’uso delle nuove tecnologie e rispondere ad un criterio di sostenibilità ambientale, come è chiaramente espresso dalle nuove norme regionali.

I finanziamenti riguarderanno, nello specifico Raibano (574.155,67 euro per Energia impianto fotovoltaico 740 Kw e 1.279.506,83 per opere infrastrutturali). L’area di Raibano ( la superficie da attuare è di circa 400.000 mq. mentre l’insediamento esistente e di quasi 800.000 mq) è in una fase operativa e progettuale molto avanzata. E’ gestita da una società di servizi, formata dai tre Comuni interessati (Misano, Coriano e Riccione).

Per questa area siamo già in presenza di un accordo di programma sottoscritto e pubblicato, all’esecuzione della Valsat per gli aspetti ambientali e all’approvazione di un progetto preliminare per le opere infrastrutturali, le quali vengono ora integrati con gli investimenti relativi al piano di produzione e di risparmio energetico soprattutto con l’uso del fotovoltaico, di ottimizzazione del ciclo delle acque, di riciclo dei rifiuti, dell’ uso delle reti digitali e delle nuove tecnologie.

 L’area di San Clemente (sono previsti nuovi 600.00 mq) è gestita da una società formata dal Comune di San Clemente  e dalla Camera di Commercio. Attualmente è già in grado di bandire la gara, dopo aver acquisito i terreni per avviare le opere di infrastrutturazione. Anche per questa area siamo già in presenza di un accordo di programma sottoscritto. Verrà finanziato un impianto di cogenerazione e il teleriscaldamento, oltre alle opere di infrastrutturazione, strade di accesso, vasche di laminazione, raccolta differenziate delle acque. Sono previsti investimenti per 980mila euro per energia cogeneratore e teleriscaldamento e 515.352,51 euro per opere Infrastrutturali.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento