menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assicurata la liquidità alle imprese creditrici della Provincia

La Giunta della Provincia di Rimini ha approvato, nella seduta di mercoledì, il Protocollo tra Provincia di Rimini, Comune di Rimini e Camera di Commercio

La Giunta della Provincia di Rimini ha approvato, nella seduta di mercoledì, il Protocollo tra Provincia di Rimini, Comune di Rimini e Camera di Commercio, per assicurare la liquidità alle imprese creditrici della Provincia e dei Comuni attraverso la cessione dei crediti a favore di banche o intermediari finanziari e aperture di linee di credito agevolate. Il fine è quello di giungere ad un elenco selezionato di soggetti disponibili a facilitare le imprese nello smobilizzo dei propri crediti.

Nel 2011 questa analoga iniziativa aveva permesso la concretizzazione di diverse operazioni a favore di aziende del territorio, prevedendo la disponibilità degli istituti di credito, nei confronti delle imprese creditrici degli enti locali aderenti al protocollo, di scontare le proprie fatture dietro una semplice certificazione del credito da parte dell’Ente locale nei confronti della banca. Una procedura semplificata per assicurare lo smobilizzo dei crediti da parte delle imprese senza il ricorso alla più complessa e costosa procedura di cessione formale del credito. Lo scorso anno l’ammontare complessivo di somme certificate e anticipate dagli istituti di credito è stato di 1.691.000 euro.

Anche con il presente protocollo si va alla creazione di un elenco di banche o intermediari finanziari disposti a fornire concessioni di credito e aperture di linee di credito agevolate ad imprese creditrici dell’Amministrazione Provinciale, del Comune di Rimini e dei Comuni che aderiranno all’iniziativa. Nei confronti degli operatori finanziari individuati all’interno dell’elenco, la Provincia, il Comune di Rimini ed i comuni aderenti all’iniziativa rilasceranno: per le cessioni di credito, su richiesta del creditore, la certificazione prevista nel Decreto Ministero Economia e Finanze del 19/05/2009; per le aperture di linee di credito agevolate, su richiesta del creditore trasmessa dall’Istituto di credito, certificazione di sussistenza ed esigibilità del credito con indicazione del termine entro il quale l’Ente provvederà al pagamento del credito sul conto corrente del creditore presso il medesimo Istituto di credito.

La Camera di Commercio di Rimini istituisce un fondo di iniziali euro 80.000,00 (maggiorando di 20.000 euro quello del 2011) per l’anno 2012 per far fronte alla copertura del 100% degli oneri finanziari per le operazioni di cessione e delle aperture di linee di credito agevolate da parte di imprese aventi sede legale nella provincia di Rimini a fronte di crediti vantati nei confronti di Enti locali aderenti all’accordo.

“Con questo protocollo- spiega il Presidente della Provincia di Rimini, Stefano Vitali – ci dotiamo di uno strumento che va ad incidere in maniera concreta su una delle priorità manifestate dalle stesse aziende del territorio. In una crisi ormai strutturale e prolungata come quella che stiamo vivendo, infatti, poter accedere al credito ed ottenere liquidità diventa per le aziende una necessità basilare senza la quale, per alcune di esse, sarebbe difficile rimanere sul mercato. Il Protocollo va in questa direzione facilitando lo sblocco del credito alle imprese creditrici della Provincia e dei Comuni del territorio”.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento