Banca Popolare Valconca, disappunto dell'associazione Tutela Azionisti

2Prevediamo un’assemblea molto calda e la nostra associazione saprà fare completamente la propria parte nello spirito dello statuto dell’associazione", afferma Righini

L’Associazione Tutela Azionisti Banca Popolare Valconca, riunitasi in assemblea al Kursaal di Cattolica alla presenza di oltre 250 soci azionisti( degli oltre 500 iscritti) ha deliberato, dopo aver tentato un accordo con il consiglio di amministrazione in carica e con l’Organizzazione Dipendenti Soci per trovare una soluzione condivisa sul rinnovo di alcune cariche in scadenza, non riuscendovi ha deciso di non candidare nessuno dei propri associati alle medesime cariche.

"A questo punto considerato l’importante momento che sta attraversando l’Istituto rimane la sola assemblea di Bilancio di domenica per esprimere tutto il proprio disappunto per il trattamento che è stato loro riservato, e per lamentare  del come è stata gestita la Banca Popolare Valconca in questi ultimi anni, che fra l’altro ha portato il valore delle azioni a scendere in tre anni di oltre il 60% e la illiquidità della stessa . afferma il presidente dell'associazione, Ottavio Righini -. Prevediamo un’assemblea molto calda e la nostra Associazione saprà fare completamente la propria parte nello spirito dello statuto dell’associazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento