rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Economia Morciano di Romagna

Svolta per la Banca Popolare Valconca, verso la fusione per incorporazione con l'istituto Blu Banca

Il Consiglio di amministrazione di Banca Popolare Valconca ha valutato positivamente i termini di un'offerta vincolante ricevuta da Banca Popolare del Lazio per un'operazione di fusione per incorporazione

La Banca Popolare Valconca, nella seduta del CdA del 16 maggio, ha deliberato di accettare l’offerta presentata da Blu Banca (Gruppo Banca Popolare del Lazio), attraverso una operazione di concambio. L’operazione si inserisce nell’importante percorso di rilancio della Banca Popolare Valconca, avviato a partire dalla seconda metà del 2019, all’esito dell’insediamento del nuovo Consiglio di Amministrazione e della nuova Direzione Generale.

"Le ragioni che hanno portato Bpv ad accettare l’offerta di Blu Banca risiedono esclusivamente nella concreta possibilità che attraverso questa unione, Bpv stessa possa garantire un futuro sempre più importante non solo ai dipendenti tutti, ma anche agli azionisti e clienti - scrive la banca in una nota -. Gli eventi che hanno caratterizzato questi ultimi anni (pandemia prima e guerra con ancora gli effetti pandemici in corso), sono stati determinanti per rilevare quanto importante sia disporre di un adeguato patrimonio per consentire a Bpv di mantenere un ruolo importante sul territorio che la vede protagonista da oltre 110 anni".

L’accordo con l’esecutivo di Blu Banca, sarà definito e deliberato entro il mese di giugno per essere poi approvato dagli azionisti nell’assemblea straordinaria che si terrà entro la fine dell’anno. Tra le condizioni alla base dell’accordo, oltre al mantenimento dell’organico e dell’autonomia territoriale, Bpv continuerà a vivere anche con le proprie insegne distintive, ovviamente affiancate a quelle del Gruppo Bpl.

Ancora fino dagli anni 2017-2018 Bpv aveva cercato, senza successo, un partner che potesse garantire l’adeguatezza patrimoniale da un lato e lo sviluppo della Banca dall’altro, ma senza conseguire risultati. Dopo l’opera di ristrutturazione compiuta in questi due anni e mezzo, Bpv è stata destinataria di offerte, anche di Banche nazionali. "La scelta è ricaduta su una Banca Popolare che ha lo stesso Dna e fonda la propria attività sugli stessi valori che hanno contraddistinto Bpv che potrà garantire, a maggior ragione, quello sviluppo che solo delle forze può conseguire in un contesto economico travagliato, caratterizzato da una crescente competizione e può essere affrontata solo con ingenti investimenti anche tecnologici per mantenere un ruolo concretamente attivo sul territorio garantendo nel contempo uno sviluppo rilevante. Nasce così una Banca forte, che metterà a disposizione della propria clientela privati ed aziende, tutta una serie di servizi evoluti", prosegue la nota dell'azienda.

Nel contesto dell'operazione è previsto che Blu Banca proceda all'emissione di 37.501 azioni ordinarie, prive di indicazione del valore nominale, da assegnare agli attuali soci di Bpv in ragione di una azione ordinaria Blu Banca di nuova emissione per 282 azioni ordinarie di Bpv in circolazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svolta per la Banca Popolare Valconca, verso la fusione per incorporazione con l'istituto Blu Banca

RiminiToday è in caricamento