Lunedì, 15 Luglio 2024
Economia

Bilancio di Sostenibilità, il Gruppo Maggioli affida audit a una società di revisione indipendente

L’audit effettuato da Nexia Audirevi ha validato il Bilancio di Sostenibilità consolidato 2021 del Gruppo, passaggio voluto da Maggioli per certificare il documento

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RiminiToday

Maggioli attribuisce un valore fondamentale alla Responsabilità Sociale d’Impresa e negli anni ha maturato un approccio consapevole e pragmatico al tema della sostenibilità, scegliendo di sistematizzare le proprie attività al fine di contribuire al miglioramento e alla valorizzazione sociale, culturale e ambientale in tutti i territori in cui opera.

A seguito dell’approvazione in Consiglio di Amministrazione e della pubblicazione del primo Bilancio di Sostenibilità consolidato, il Gruppo Maggioli ha deciso di effettuare un ulteriore upgrade con l’obiettivo di conferire maggior valore al documento, richiedendo a Nexia Audirevi – primaria società italiana indipendente di revisione e organizzazione - di effettuare l’audit sui dati 2021.

La pubblicazione del primo documento di rendicontazione delle performance ESG, redatto su base volontaria, secondo le metodologie ed i principi previsti dai GRI Sustainability Reporting Standards (opzione ‘In accordance – core’), definiti dal Global Reporting Initiative (‘GRI Standards’), rappresenta la volontà di comunicare in modo trasparente le informazioni relative ai temi economici, ambientali e sociali, utili per assicurare la trasparenza delle attività svolte dal Gruppo, del suo andamento, dei suoi risultati e dell’impatto prodotto dalle stesse.

I principi generali applicati per la redazione del Bilancio di sostenibilità sono quelli stabiliti dai GRI Standards: rilevanza, inclusività, contesto di sostenibilità, completezza, equilibrio tra aspetti positivi e negativi, comparabilità, accuratezza, tempestività, affidabilità, chiarezza.

Il percorso di Corporate Social Responsibility per il Gruppo Maggioli è modo di agire e fare impresa e su cui continuare a investire; ogni passaggio contribuisce a rinnovare e rafforzare l’impegno per una gestione sempre più consapevole e per uno sviluppo sempre più sensibile a quei principi che caratterizzano il “fare” aziendale con focus sulle persone, l’ambiente, le comunità locali e il completo rispetto dei diritti umani.

Il welfare aziendale rappresenta, oggi, uno dei punti cardini del Gruppo; nel corso del 2021, dopo il superamento delle complessità organizzative legate alla gestione del covid-19, come registrato nel documento revisionato dalla società di revisione Nexia Audirevi, il Gruppo Maggioli è riuscito a riprendere il percorso di valorizzazione e di crescita dei lavoratori, puntando allo sviluppo delle competenze e del work-life balance. Infatti, nel corso del triennio 2019 - 2021, si è registrato un significativo trend di crescita dovuto sia all’aumento del volume di attività che alle operazioni di M&A, portando così la community di Maggioli a oltre 2.600 persone. In particolare, il Gruppo registra nel 2021 un aumento del proprio organico pari al +23% rispetto al 2020. Si osserva, inoltre, che il 17% (dato in crescita) dei dipendenti ha un'età inferiore ai 30 anni e dagli indicatori emerge, altresì, un coinvolgimento della componente femminile che, nel 2021, raggiunge il 42% dell’organico complessivo.

Oltre alla valorizzazione degli addetti, il Gruppo Maggioli si è concentrato su altri due pillar: governance e ricerca e sviluppo, temi fondamentali per un’evoluzione in linea con i principi di sostenibilità.

Il percorso intrapreso da Maggioli è in continua progressione, con l’obiettivo di un costante miglioramento di impatti e risultati. Già oggi sono in avvio di valutazione i dati 2022 per procedere alla redazione del secondo documento di Bilancio delle performance ESG.

Gruppo Maggioli

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio di Sostenibilità, il Gruppo Maggioli affida audit a una società di revisione indipendente
RiminiToday è in caricamento