Fiere, crescono i ricavi: Italian Exhibition Group al secondo posto per volume di fatturato

"Sono numeri davvero importanti - commenta il presidente di Italian Exhibition Group SpA, Lorenzo Cagnoni - che posizionano Ieg al secondo posto tra le fiere italiane per volume di fatturato"

Il consiglio di amministrazione di Italian Exhibition Group ha approvato il bilancio semestrale al 30 giugno scorso. I dati al 30 giugno 2016 si riferiscono al Bilancio consolidato pro-forma1, ovvero come se la nascita di Ieg fosse datata al 1 gennaio 2016 e il conto economico esprimesse l’intera attività delle aziende integrate nel corso del secondo semestre 2016.

Principali risultati consolidati del primo semestre 2017

Il Valore della Produzione del primo semestre è stato pari a 71,3 milioni di euro, in incremento del 18,3% rispetto al primo semestre pro-forma del 2016 (60,3 milioni), anche grazie ad un calendario più favorevole arricchito, tra le altre cose, dalle manifestazioni orafe di Arezzo. In crescita ancora più evidente la redditività operativa con Ebitda 2 del semestre a 16,6 milioni di euro, +42,6% rispetto agli 11,7 milioni del 30 giugno 2016. Il risultato netto consolidato dei primi sei mesi del 2017 è stato di 8 milioni di euro, più che triplicato rispetto ai 2,5 milioni della semestrale pro-forma 2016.

Al 30 giugno la Posizione Finanziaria Netta è negativa per circa 51,2 milioni di euro, confermando un rapporto tra redditività e indebitamente di assoluta sostenibilità. La crescita dell’indebitamento rispetto al 30/6/2016 pro forma (+5,4 milioni), è infatti modesta se si considerano i 10 milioni di dividendi distribuiti, gli investimenti per l’ampliamento del quartiere di Rimini e le acquisizioni operate negli ultimi 12 mesi.

"Sono numeri davvero importanti - commenta il presidente di Italian Exhibition Group SpA, Lorenzo Cagnoni - che posizionano Ieg al secondo posto tra le fiere italiane per volume di fatturato e al primo per manifestazioni organizzate direttamente e redditività del business. Numeri che confermano la solidità del piano industriale e ci rafforzano sia nel perseguimento delle strategie, domestiche e internazionali, sia nell’apprezzamento riconosciuto del mercato. Il management di IEG è dunque confidente di raggiungere i risultati ambiziosi previsti dal budget 2017, in linea con gli ottimi risultati 2016, anno che presentava un calendario del secondo semestre più favorevole”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Tremendo schianto in autostrada, un morto e un ferito in gravi condizioni

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice per vincere fino a 5 milioni di euro

  • Ristoranti aperti solo per i conviventi, Conte: "Chiediamo a tutti di rispettare le regole"

Torna su
RiminiToday è in caricamento