Per Banca Carim oltre 45 milioni di euro di impieghi etico-sociali

Numerose le iniziative che Banca Carim ha sostenuto nel 2016 per la formazione dei giovani

Banca Carim ha presentato la quarta edizione del Bilancio Sociale. La rendicontazione extra – finanziaria, a redazione volontaria, illustra in maniera semplice e immediata il valore etico – sociale generato dall’attività bancaria di Carim e le relazioni create con le Istituzioni, i cittadini, le realtà del Terzo Settore, i volontari del territorio. Come attesta la Relazione del Comitato Etico, organismo con funzioni consultive previsto dallo statuto di Banca Carim, molteplici sono i campi d’intervento operati nel sociale: dalla lotta contro il gioco d’azzardo patologico al sostegno di Eticarim, dai certificati di deposito social per la Fondazione San Patrignano al progetto di educazione finanziaria “Sbankiamo”.

"Le numerose iniziative solidali illustrate dal Bilancio Sociale 2016 testimoniano come l’attenzione di Banca Carim sia sempre focalizzata verso la comunità di cui è parte - commenta il presidente di Banca Carim, Sido Bonfatti -. Un impegno costante a sostegno del credito etico – sociale che nel 2016 ha superato i 45 milioni di euro di utilizzo, ripartiti tra 1.314 beneficiari, per larga parte appartenenti alle realtà del Terzo Settore".

Il Bilancio Sociale 2016 è consultabile sul sito www.bancacarim.it. Banca Carim ha confermato il sostegno a Eticarim, primo portale di crowdfunding della Romagna: nel solo mese di ottobre 2016 con l’iniziativa “Un dono lungo un mese” sono stati raccolti quasi 165.000 euro, 78.000 euro dei quali donati da Banca Carim grazie al meccanismo del raddoppio. Dei 22 progetti solidali presentati sul sito, ben 14 hanno raggiunto o superato il budget prestabilito. Dal 2014 con Eticarim sono stati sono stati distribuiti ben 335.000 euro alle Organizzazioni Non Profit del territorio grazie a 1.950 donatori. Complessivamente sono stati 83 i progetti etico – solidali presentati. Lo scorso dicembre, nell’ambito del convegno organizzato da Banca Carim sul tema del sovraindebitamento delle famiglie, Bonfatti ha preannunciato l’apertura di un sito dedicato al contrasto del gioco d’azzardo patologico. Grazie alla collaborazione con Ausl Romagna – Ser.T Rimini e Volontarimini, Banca Carim ha lanciato www.nonazzardorimini.it per sensibilizzare l’opinione pubblica su una piaga sociale spesso poco conosciuta e sottovalutata.

Numerose le iniziative che Banca Carim ha sostenuto nel 2016 per la formazione dei giovani. Nel 2016 premiati 15 studenti, dodici dei quali laureati con lode. Sono oltre 6mila i ragazzi di 18 istituti scolastici coinvolti in "Sbankiamo", programma di educazione finanziaria rivolto agli studenti delle scuole medie e superiori di Rimini e circondario. E' stato inoltre portato avanti il progetto “Alternanza Scuola – Lavoro”, che prevede l’affiancamento di alcuni gruppi di studenti ai dipendenti della Banca durante l’orario lavorativo. Banca Carim ha collaborato nel progetto "Rimini Scuola Sostenibile" del Comune di Rimini, finalizzato a diffondere la cultura dell’ecosostenibilità e l’efficientamento energetico tra gli scolari delle scuole elementari comunali. Diverse le start-up premiate con prestiti d’onore di vario importo.

Banca Carim ha collaborato anche con le organizzazioni Non Profit del territorio. Alla Fondazione San Patrignano, Carim ha devoluto a titolo di liberalità lo 0,40% dell’importo nominale dei Certificati di Deposito Social a suo tempo sottoscritti dalla clientela. Il contributo servirà a finanziare la costruzione di nuove residenze all’interno della Comunità. Con l’acquisto di 600 uova pasquali Banca Carim ha supportato i progetti medico – sanitari delle onlus tradizionalmente impegnate sul territorio (Ior e RiminiAil) nell’assistenza agli ammalati e alle loro famiglie. Infine, aderendo all’iniziativa “La mela di Aism”, la Carim ha contribuito a sostenere l’assistenza domiciliare ai malati di sclerosi multipla. In ambito sportivo Banca Carim ha sostenuto il centro estivo della Polisportiva Junior Coriano, per favorire la partecipazione ai bambini più in difficoltà;  la Rimini Marathon; e i progetti del Comune di Rimini nati per favorire la pratica sportiva tra bambini e terza età.

GLI INTERVENTI - Dopo l'intervento di Bonfatti, che ha commentato i punti salienti del Bilancio Sociale 2016, il vicesindaco del Comune di Rimini Gloria Lisi è intervenuta sul tema della sussidiarietà circolare generata dalle imprese private tramite le attività di crowdfunding. Sul valore generato dalla partnership tra Banca Carim e le onlus impegnate nell’assistenza ai malati oncologici hanno preso la parola Fabrizio Miserocchi, direttore generale dell'Istituto Oncologico Romagnolo e Eduardo Pinto della RiminiAIL, associazione Italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma. Daniela Casalboni dell’Ausl Romagna, direttore del Sert Rimini, Marco Freti, responsabile sezione distaccata Botticella (Novafeltria) della Comunità di San Patrignano per il recupero dipendenti gioco patologico, e Antonio Cuccolo, coordinatore Associazione Zeinta di Borg, sono poi intervenuti sul tema del contrasto al gioco d’azzardo patologico.

Sul crowdfunding civico e sul progetto Primo Miglio, sostenuto anche da Banca Carim, ha portato la sua testimonianza Andrea Zanzini dell’Associazione di promozione sociale Figli del Mondo. Hanno concluso l’incontro i portavoce delle onlus Educaid, Agevolando, Volontarimini, Namaste Onore a te e Rimini for Mutoko che hanno raccontato quali progetti sono stati realizzati grazie alla campagna di crowdfunding “Un dono lungo un mese” lanciata nell’ottobre scorso da Banca Carim su Eticarim. Durante l’evento, in diretta streaming sulla pagina Facebook di Banca Carim, la riminese Marianna Balducci, autrice delle illustrazioni del Bilancio Sociale 2016, ha realizzato in diretta alcuni disegni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento