menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Turismo, l'Emilia Romagna alla Bit di Milano presenta le sue "mille" proposte di vacanza

Sono “mille” le opportunità turistiche presenti nello straordinario “scrigno turistico” dell’Emilia Romagna che ha la cantante Laura Pausini sua “ambasciatrice” nel mondo

Aumento della quota di turismo estero (in Germania, Russia e tradizionali paesi europei di riferimento), consolidamento delle posizioni in Italia, maggiore presenza nel Web, sempre più decisivo per la scelta della vacanza. Queste le linee d’intervento del Piano promozionale turistico 2014 dell’Emilia Romagna messo a punto da Apt Servizi che avrà, dal 13 al 15 febbraio, il suo primo banco di prova in Italia alla BIT di Milano dove, in un grande stand di 502 metri quadrati, saranno presenti 39 operatori turistici regionali che presenteranno le loro proposte di vacanza.

Sono “mille” le opportunità turistiche presenti nello straordinario “scrigno turistico” dell’Emilia Romagna che ha la cantante Laura Pausini sua “ambasciatrice” nel mondo. La ricchezza delle proposte di soggiorno - in questa “Terra con l’anima e col sorriso” come afferma lo slogan della campagna promozionale - spaziano dalla splendida corona di città d’arte (alcune Patrimonio Unesco) alla ricca offerta balneare lungo 110 chilometri di costa; dai luoghi di vacanza per un turismo slow, all’aria aperta e termale, all’eccezionale proposta enogastronomica fatta di 39 prodotti Dop e Igp apprezzati in tutto il mondo e legata a pacchetti speciali. Tutto questo è arricchito da una rete unica di parchi tematici (La Riviera dei Parchi), da un circuito di 25 campi da golf, da una straordinaria Motor Valley con la presenza dei prestigiosi marchi internazionali Ferrari,  Ducati, Lamborghini, Maserati (che nel 2014 festeggia i 100 anni d’attività).

Lo stand Emilia Romagna alla BIT di Milano - con immagini che rilanciano la campagna promozionale del sorriso - si presenta come un grande spazio accogliente con una reception, postazioni personalizzate per gli operatori turistici, un’area lounge a tema balneare per incontri, uno spazio stampa, un open bar e un’area degustazione. Presenti nello stand anche postazioni Internet collegate ai siti www.emiliaromagnaturismo.it e www.visitemiliaromagna.com. Sono diverse le iniziative promozionali del Piano 2014 dove, in collaborazione con gli operatori turistici privati e l’Enit, è prevista, in Italia e in Europa, la partecipazione a fiere;  l’organizzazione di workshop e di educational tour; l’attivazione di progetti speciali in paesi emergenti; l’utilizzo creativo delle possibilità offerte dal Web.

E’ in programma l’ottimizzazione del network regionale dei 26 siti turistici in 8 lingue e, per il terzo anno, si svolgerà l’esperienza di “Blogville Emilia Romagna”. Il progetto, che ha ricevuto riconoscimenti internazionali, nel 2013 ha visto presenti 70 travel blogger internazionali (erano oltre 40 nel 2012) provenienti da 15 paesi. In totale, nelle due edizioni, sono stati realizzati oltre 550 articoli nei diversi blog di viaggio e condivise più di 7.000 foto e video sui principali Social Network che hanno raggiunto milioni di persone in tutto il mondo, nel 2013 anche in Brasile e Cina grazie alla partecipazione al progetto di blogger brasiliani e cinesi.

Centrale sarà come sempre - ogni anno si svolgono in Emilia Romagna importanti e seguite mostre d’arte - il ruolo degli eventi che richiamano l’interesse di migliaia di persone con numerosi appuntamenti clou: dal Wine Food Festival alla Notte Celeste delle Terme il 14 giugno, dai Riviera Beach Games alla Notte Rosa (il “Capodanno dell’estate” in programma quest’anno il 4 luglio). Una nuova iniziativa, a sostegno delle vacanze delle famiglie, si svolgerà nella Riviera emiliano romagnola dal 15 al 22 giugno mentre saranno avviate azioni ad hoc in vista dell’EXPO 2015: importante opportunità per incrementare in regione l’internazionalizzazione delle presenze turistiche.

Un altro intervento - messo a punto da Emilia Romagna e Lombardia che sarà presentato alla BIT di Milano giovedì 13 febbraio alle ore 14 presso lo stand Regione Lombardia - proseguirà la valorizzazione del Patrimonio Unesco presente con azioni in Italia, Germania, Inghilterra, Francia. Il Progetto coinvolge, nei territori confinanti tra le due regioni, i luoghi con riconoscimento Unesco: Bologna, Modena, Ferrara, Parma, Ravenna, Delta del Po in Emilia Romagna e, in Lombardia, Mantova, Sabbioneta, Cremona, Milano. Tra gli interventi previsti: educational tour per stampa e blogger, stampa di una cartoguida, realizzazione di video virali e di un sito Internet informativo

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento