rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
publisher partner

Un bonus per le imprese per contenere l’aumento dei costi

La misura prevista dal governo durerà fino all’esaurimento di tutte le risorse stanziate

Per le piccole e medie imprese non sono tempi facili. Basta sfogliare le pagine cartacee o digitali dei principali quotidiani nazionali per rendersi conto di come il vertiginoso aumento del costo dell’energia sia una problematica estremamente attuale con conseguenze profondissime sull’apparto produttivo italiano.

I numeri, d’altronde, sono piuttosto eloquenti: si stima, per esempio, che nei prossimi 12 mesi le aziende del comparto turistico e del settore terziario dovranno far fronte a una bolletta da 11 miliardi di euro, ovvero 8 miliardi in più rispetto all’anno precedente (+266%).

Maxi-bollette e caro benzina

Chiaramente, l’esplosione dei costi energetici ha un impatto non trascurabile sui ricavi delle piccole medie imprese. I principali studi, infatti, individuano un assottigliamento degli introiti dal 5% al 25%. Detta in altre parole, l’aumento delle bollette sta rapidamente raggiungendo livelli difficilmente sostenibili per tantissime imprese.

Richiamandoci ancora ai numeri: senza un’inversione della tendenza e senza sostegni adeguati c’è il rischio concreto che il 10% delle imprese italiane – 90mila aziende per un totale di 250mila posti di lavoro – chiuda i battenti.

Aumento delle bollette ma non solo: anche il caro benzina contribuisce a complicare la situazione dell’intera filiera produttiva. Dato che circa l’85% della movimentazione di merci avviene via gomma, l’elevato costo del carburante da un lato minaccia la fluidità delle catene di approvvigionamento delle materie prime e dei prodotti finiti, dall’altro comporta un aumento del costo dei servizi.

Una misura a sostegno delle piccole-medie imprese

Proprio per far fronte a questa emergenza, il governo ha varato diverse misure per provare ad alleggerire l’impatto dell’aumento dei costi energetici sui conti economici delle aziende.

Tra ultime leve attivate, c’è il bonus connettività, riservato alle piccole e medie imprese: attraverso il Voucher Connettività, il governo erogherà un Bonus da 300 € fino a 2.500 € per almeno 18 mesi, sia per l’attivazione di una nuova connettività, sia per effettuare lavori volti all’implementazione di una connettività esistente. Il piano, che durerà fino all’esaurimento di tutte le risorse stanziate dal governo, non andrà oltre i 24 mesi dall’avvio dell’intervento.

Per saperne di più e richiedere informazioni riguardo a un'ottima offerta clicca qui:

VOGLIO SAPERNE DI PIU'

Per altri approfondimenti ne abbiamo parlato anche in questo articolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

RiminiToday è in caricamento