menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

BTC chiude l’edizione 2012 in linea con le aspettative

Si è conclusa venerdì scorso l’edizione 2012 di BTC, la fiera italiana del settore eventi, meeting, congressi, viaggi di incentivazione e turismo d’affari, alla sua ultima edizione alla Fiera di Rimini

Si è conclusa venerdì scorso l’edizione 2012 di BTC, la fiera italiana del settore eventi, meeting, congressi, viaggi di incentivazione e turismo d’affari, alla sua ultima edizione alla Fiera di Rimini. Con l’annuncio del cambio di sede e data (nel 2013 si terrà a Firenze, il 12-13 novembre), BTC chiude un’edizione di transizione in vista del progetto di riqualificazione e riposizionamento che il prossimo anno la riporterà sul mercato forte di più ampie partnership istituzionali, politiche e di settore e di un nuovo modello di business, più vicino alle esigenze di un mercato che si è evoluto e trasformato.
 
Erano presenti in fiera 250 aziende espositrici, 214 hosted buyer italiani e internazionali e 40 rappresentanti della stampa, per un totale di 3.357 presenze nei due giorni di manifestazione e 5.436 appuntamenti fra espositori e hosted buyer effettivamente svolti. Generalmente positivo il feedback ricevuto dagli espositori tramite il questionario di valutazione distribuito in fiera: i primi dati raccolti rilevano che il 71% dei rispondenti è complessivamente soddisfatto della partecipazione a BTC, che è risultata utile agli espositori, in ordine percentuale, per fare networking con buyer, colleghi e visitatori (97%); per incontrare nuovi clienti (92%); per aggiornarsi sulle novità del settore (77%); per trovare nuovi partner (72%); per partecipare ai seminari (71%).
 
Bene anche il feedback sulle attività “extra business”: l’85% degli espositori che hanno per il momento compilato i questionari di valutazione della fiera ha dichiarato soddisfazione per la serata di networking con i buyer organizzata da BTC al Nettuno Bar, sul lungomare di Rimini. Il 100%, invece, si è dichiarato soddisfatto della qualità del programma seminari, che sono stati in effetti molto affollati, con punte di oltre 120 partecipanti. I dati completi di feedback degli espositori saranno resi noti a breve, insieme a quelli degli hosted buyer.

Bene anche le attività collaterali dedicate ai buyer e pensate per offrire loro l’esperienza del territorio e delle sue strutture d’eccellenza: la cena di benvenuto al Grand Hotel di Rimini e l’originale visita con cena di networking al Palacongressi di Rimini, che a meno di un anno dall’inaugurazione è già divenuto una delle strutture di punta dell’offerta congressuale italiana.


«Siamo complessivamente soddisfatti di questa edizione di BTC», commenta Paolo Audino, amministratore delegato di Exmedia. «Si tratta chiaramente di un’edizione di transizione, che ha saputo comunque offrire qualcosa a tutti i player della filiera. Da oggi cominciamo a lavorare al progetto di BTC 2013 che, grazie al supporto della Regione Toscana e al contributo di un Comitato Tecnico allargato ai maggiori soggetti istituzionali e del mercato, ha tutte le premesse per riconfermarsi come manifestazione di riferimento per la meeting ed event industry italiana».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento