rotate-mobile
Economia

Un business da 1,4 miliardi di euro, Rimini primo comune d’Italia per creazione di ricchezza dal turismo

Rimini svetta al primo posto, con un valore percentuale rispetto al totale del valore aggiunto del turismo italiano che corrisponde all’1,56% della ricchezza generata

Rimini è il primo comune d’Italia per creazione di ricchezza dal turismo. Con 1.481.114.745 euro di valore aggiunto generato. È quanto emerge dallo studio di Sociometrica sull’impatto della spesa turistica sull’economia del territorio, pubblicato dal Sole 24 Ore. Lo studio si basa sull’elaborazione dei dati Istat riferiti al 2023, unito alle stime delle presenze turistiche e al ‘conto satellite del turismo’, ovvero quelle voci dell’insieme della spesa turistica che caratterizzano il soggiorno e che vanno dal costo del pernottamento alle spese di agenzia, dai trasporti e noleggi, servizi ospitali e culturali di vario tipo, servizi legati alle attrazioni, guide.

E nella classifica dei 100 comuni d'Italia per ricchezza creata dal turismo, Rimini svetta al primo posto, con un valore percentuale rispetto al totale del valore aggiunto del turismo italiano che corrisponde all’1,56% della ricchezza generata, seguita dalle venete Cavallino-Treporti (con 1,381 miliardi e ,47%), al terzo posto Bibione (San Michele al Tagliamento) con 1,323 miliardi e 1,26%, Jesolo (1,179 miliardi e 1,05%), Caorle (986.259.791), Lignano Sabbiadoro (882.412529), Lazise (834.146.349), per poi tornare in Romagna  con l’ottava in classifica Cesenatico (768.416.328), Riccione (756.797.747) e, al decimo posto, Cervia (742.370.475).

Guardando la classifica dei primi trenta comuni emerge come il mare e i laghi battano la montagna non solo come attrattività, ma anche come valore aggiunto che produce in quel luogo l’economia del turismo: bisogna arrivare al 19esimo posto per vedere la prima località montana, Livigno.

Una fotografia che conferma l’importanza di più fattori come la raggiungibilità, i collegamenti con le grandi città e con le grandi arterie del turismo internazionale, le infrastrutture, la dimensione della piattaforma dell’ospitalità. Fattori sui quali Rimini ancora una volta mantiene la leadership nel panorama del turismo balneare nazionale per quanto riguarda la capacità di alimentare direttamente e indirettamente l'economia dell'ospitalità e, di conseguenza, l’economia locale in cui gli ospiti soggiornano.

“Lo studio pubblicato oggi – commenta il sindaco Jamil Sadegholvaad – conferma la capacità di Rimini di trainare tutta l'economia dell'ospitalità, di creare ricchezza ma anche occupazione. Una leadership che possiamo mantenere solo se continuiamo a lavorare e investire sempre più per strutturare la nostra offerta turistica per dodici mesi all’anno mettendo a disposizione un’ampia gamma di offerte ed esperienze, dall’offerta culturale con i musei, agli eventi, lo sport, l’offerta fieristica e congressuale, i servizi balneari in un territorio riqualificato”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un business da 1,4 miliardi di euro, Rimini primo comune d’Italia per creazione di ricchezza dal turismo

RiminiToday è in caricamento