menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Bruno Piccioni nella foto

Bruno Piccioni nella foto

Camera di Commercio, si è insediata la Consulta permanente dei Liberi Professionisti

Compito della Consulta dei Liberi Professionisti non sarà solo quello di designare un proprio rappresentante nel Consiglio camerale ma, in qualità di organismo permanente, esso garantirà un dialogo più stretto fra gli Ordini e i Collegi professionali riminesi e l’Ente camerale

Alla presenza del Presidente della Camera di commercio di Rimini, Manlio Maggioli, è avvenuto lunedì mattina nella sede dell’Ente camerale di via Sigismondo l’insediamento della Consulta permanente dei Liberi Professionisti, un nuovo organo che nasce in seno alle camere di commercio italiane in seguito alla recente riforma della Legge 580/93. La Consulta, della quale fanno parte tutti i presidenti di tutti gli Ordini e Collegi dei liberi professionisti della provincia di Rimini, ha poi provveduto a nominare come Presidente il dott. Bruno Piccioni, Presidente dell’Ordine dei commercialisti e degli esperti contabili della provincia di Rimini.

Prossimo passo della Consulta permanente dei Liberi Professionisti in seno all’Ente camerale sarà quella di designare un suo membro – quindi uno fra i vari presidenti degli Organi e Collegi libero professionali – che farà parte del prossimo Consiglio della Camera di commercio di Rimini: sarà poi compito del Presidente della Regione Emilia-Romagna nominarlo membro del Consiglio camerale, a partire dal prossimo rinnovo degli organi camerali, e quindi per il quinquennio 2014-2019.

Con la riforma della Legge 580/93 che regola il funzionamento degli Enti camerali italiani, infatti, fra le varie novità, è stato introdotto anche l’obbligo della presenza all’interno dei Consigli camerali, accanto ai rappresentanti delle categorie economiche, dei lavoratori e dei consumatori, anche di un rappresentante degli Ordini e dei Collegi libero professionali. A designare questo rappresentante è, appunto, la Consulta dei Liberi Professionisti che oggi si è insediata in Camera di commercio.

Compito della Consulta dei Liberi Professionisti non sarà solo quello di designare un proprio rappresentante nel Consiglio camerale ma, in qualità di organismo permanente, esso garantirà un dialogo più stretto fra gli Ordini e i Collegi professionali riminesi e l’Ente camerale, sulla scia di quanto già avvenuto in passato con l’ingresso nel Consiglio camerale anche di rappresentanti dei lavoratori e dei consumatori, nel riconoscimento del ruolo importante ricoperto, non certo da oggi, dai liberi professionisti nello sviluppo dell’economia del territorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento