Al Sigep 2015 il campionato del mondo di pasticceria juniores

Non ci sarà un concorrente italiano, il regolamento prevede infatti che la nazione vincente salti un’edizione della competizione biennale. Nel 2013 vinsero il romano Gianluca Fiorino e il comasco Davide Verga, alle loro spalle Giappone e Singapore

A Sigep 2015 emergerà il più bravo giovane pasticcere del mondo. Nove nazioni dai cinque continenti mostreranno a Rimini Fiera (17-21 gennaio) i loro migliori talenti nella grande Pastry Arena (padiglione B5), teatro nel quale nelle prime due giornate di fiera i concorrenti provenienti da Giappone, Taiwan, Singapore, Australia, Francia, Polonia, Croazia, Brasile e Russia si sfideranno per conquistare il titolo di Campione del Mondo di Pasticceria Juniores under 23. Non ci sarà un concorrente italiano, il regolamento prevede infatti che la nazione vincente salti un’edizione della competizione biennale. Nel 2013 vinsero il romano Gianluca Fiorino e il comasco Davide Verga, alle loro spalle Giappone e Singapore.

A presiedere la giuria internazionale Pierre Hermè, alsaziano, conosciuto in tutto il mondo come il ‘Picasso dei dolci’. Hermè discende da una dinastia di panettieri e pasticceri, è Chevalier of Arts and Letters e decorato Chevalier de la Légion d'honneur. Chef-pasticciere a 24 anni,  Pierre Hermè è un Maestro della pasticceria internazionale, promuove una scuola di Alta pasticceria ed ha numerose boutique sparse tra Parigi, Tokyo, Londra, e non solo, dove si fa la fila per assaggiare e vedere le sue collezioni stagionali, scoprire gli accostamenti arditi e le invenzioni (come il macaron olio d’oliva e vaniglia), frutto della sue ricerche professionali per essere sempre un protagonista dell’innovazione e dell’emozione in pasticceria. I suoi macaron sono un mito, ne ha rivoluzionato i sapori, ed è considerato, inoltre, un guru del cioccolato. I suoi croissant sono unici a Parigi, ed è diventato una vera e propria star anche tra i foodblogger.

Completano la giuria il Maestro Davide Malizia (presidente, manager della squadra italiana vincitrice nel 2013) e i manager di ognuna delle nazioni concorrenti, oltre a quattro maestri pasticceri della giuria tecnica. Presidente onorario il Maestro Iginio Massari. Il Campionato Mondiale Juniores di Pasticceria avrà per tema l´Italian Food Style, un inno alle specialità alimentari tipiche italiane, che dovranno essere illustrate attraverso gli elaborati artistici in zucchero e in cioccolato e fra gli ingredienti dei dolci richiesti dal regolamento. La competizione è organizzata da Rimini Fiera e nasce da un’idea di Roberto Rinaldini, pasticcere dell’anno nel 2013 e membro del prestigioso Relais Dessert che riunisce i grandi maestri mondiali della pasticceria, nonché giudice del talent cooking ‘Il più grande pasticcere’ in onda su Rai2 a fine 2014.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Un locale del Riminese tra i migliori bar d'Italia premiati dal Gambero Rosso

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento