Economia

"Cantiere innovazione", un forum per una burocrazia più snella

Paolo Maggioli: "Una sperimentazione concreta della sburocratizzazione della pubblica amministrazione"

Il Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) come occasione irripetibile per semplificare la Pubblica Amministrazione, sburocratizzarla e rendere l’Italia realmente efficiente e competitiva sul rinnovato mercato globale post-Covid anche con modelli avanzati di partenariato pubblico-privato. È l’attualissimo tema del Forum "Cantiere Innovazione / Dall’agenda per la semplificazione 2020-2023 al Pnrr: lavori in corso per una Pubblica Amministrazione semplice e veloce" che si terrà in diretta streaming dalle 10 alle 13,30 di martedì. Il Pnrr ha stanziato 700 milioni di euro per la semplificazione e vanno utilizzati al meglio.
 
Una grande arena di confronto creativo e dibattito tra istituzioni pubbliche e imprese per sfruttare insieme l’irripetibile occasione di rilancio del Paese, grazie al dispositivo Next Generation EU e alle risorse della Programmazione comunitaria 2021-2027, e modernizzare il nostro Paese. La metodologia di lavoro è un cantiere aperto a disposizione di imprese e Pubblica Amministrazione. Obiettivo mettere a fuoco una piattaforma digitale che standardizzi procedimenti amministrativi: un 'cloud' della semplificazione. È una iniziativa ideata e curata dal Gruppo Maggioli, di cui Paolo Maggioli è il Ceo, da 110 anni accanto alla Pubblica Amministrazione, leader internazionale nel settore della trasformazione digitale e della semplificazione dei processi nelle Pubbliche Amministrazioni, all’insegna dello spirito di una attenta responsabilità sociale d’impresa. Il Gruppo Maggioli, 60 sedi sul territorio, opera come un driver del cambiamento come filtro tra pubblico e privato, con un peculiare approccio pratico e operativo che sgorga dalle proprie origini romagnole. L’headquarter di Maggioli, infatti, ha sede a Santarcangelo di Romagna.

"Come Gruppo, in linea con il nostro spirito imprenditoriale, abbiamo sempre favorito l’agire al parlare - afferma Paolo Maggioli, amministratore delegato del Gruppo -  Applichiamo questo approccio concreto nel rapporto che, da oltre 100 anni, implementiamo con Enti, imprese e professionisti, affiancandoli nel processo di transizione digitale, promuovendo, non solo soluzioni operative, ma anche supporto gestionale, di riprogettazione dei processi e di valorizzazione delle competenze. Consapevoli dell’importanza della semplificazione dei rapporti tra Pa, Imprese e Cittadini, in concerto con quanto indicato a livello europeo e recepito dal Pnrr e forti della convinzione che, cooperare e mettere a frutto la propria conoscenza, permetta di creare valore, abbiamo creduto, fin da subito, che il progetto ‘Cantiere Innovazione’ potesse essere strategico: una sperimentazione concreta della sburocratizzazione della PA. È nata, dunque, l’intuizione di trasferire l’agire imprenditoriale, concreto e pragmatico ai processi pubblici, raccogliendo tutta l’esperienza maturata, con il vicendevole supporto degli Enti, nelle attività di questi anni. Una ‘contaminazione’ reciproca e positiva che, attraverso il confronto, ci rende oggi driver del progetto, insieme a partner di rilievo come Anci, Ifel, Ey e Kpmg. Il Forum Cantiere Innovazione rappresenta il manifesto di questo progetto pluriennale, l’evidenza di un impegno, un momento di incontro per comunicare, non solo intenti e buoni propositi, ma veicolare un forte messaggio che promuova l’importanza di fare rete, ascoltare, condividere e, soprattutto, agire. In accordo con quanto espresso dall’Agenda per la semplificazione 2020-2023, il Forum si propone come agorà di confronto con la partecipazione di alcuni dei principali esponenti delle Istituzioni Pubbliche, che ringraziamo per la sentita adesione."

Il programma 
La mattinata prevede i saluti istituzionali del presidente del Cnel, Tiziano Treu, quindi l’intervento di apertura del Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta. Poi due sessioni di lavori. La prima: "L’Agenda per la semplificazione/contenuti e temi. Partecipano Silvia Paparo, direttore Ufficio per la Semplificazione e la Sburocratizzazione, Dipartimento per la Funzione pubblica; Veronica Nicotra, segretario generale Anci; Alessia Grillo, Segretario generale Conferenza Regioni e Province autonome; Mauro Minenna, Capo Dipartimento per la Trasformazione Digitale. Seconda sessione: "La semplificazione al servizio della ripresa". Partecipano Alessandro Canelli, Presidente Ifel; Mauro Guerra, presidente Anci Lombardia; Attilio Fontana, Presidente Regione Lombardia; Carlo Marino, Presidente Anci Campania, sindaco di Caserta; Antonio Matonti, Direttore Affari Legislativi di Confindustria; Marco Gay, Presidente Anitec - Assinform. La presentazione del progetto "Cantiere innovazione" sarà affidata a Pierciro Galeone, direttore dell’Ifel-Fondazione Anci. Il presidente di Efel Campania, Luca Bianchi, parlerà su "Il capitale sociale: nuove assunzioni e centri di competenza territoriale".
 
Alle 12.30 si dibatterà su "Il supporto per l’implementazione", con Paolo Maggioli, Ceo del Gruppo Maggioli, Dario Bergamo, responsabile Public Sector EY, e Pierluigi Verbo, Responsabile Public Sector KPMG. Le conclusioni saranno affidate a Marcella Panucci, Capo di Gabinetto del Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione. "Cantiere Innovazione" si candida dunque a essere strumento concreto di implementazione dell’Agenda per la semplificazione 2020-2023 approvata dal Governo. Un progetto che riguarda anche i singoli italiani perché, tra gli scopi di "Cantiere Innovazione", c’è l’uso delle tecnologie digitali per ridurre gli obblighi amministrativi e burocratici per cittadini e imprese. 

Il diretto per accedere alla diretta streaming dell’evento: https://vimeo.com/570027354/0ec95de4ab

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Cantiere innovazione", un forum per una burocrazia più snella

RiminiToday è in caricamento