Carim: "Da Cariparma due diligence, entro luglio proposta vincolante"

Linda Gemmani sottolinea che "Questa è una soluzione che salvaguarda la banca e la mette in sicurezza"

"Cariparma sta continuando a fare la due diligence: da quello che sappiamo il lavoro sta andando avanti bene, tra metà o fine luglio pensiamo di avere una valutazione, quindi una proposta vincolante". A Milano Marittima, in provincia di Ravenna, per l'assemblea annuale di Confindustria Romagna la presidente della Fondazione Carim, socio di maggioranza dell'istituto di credito riminese, Linda Gemmani, sottolinea a margine con i giornalisti che "questa è una soluzione che salvaguarda la banca, la mette in sicurezza, e, a questo punto, il territorio e chi opera con la banca. Quindi - aggiunge - sicuramente, questa è un'operazione che può aiutare sia la banca che i correntisti. Per i soci non sappiamo ancora quale sarà l'esito: sicuramente sarà una grande sofferenza per gli azionisti". Cariparma, prosegue, ha "una forte attenzione al territorio e la volontà è quella di cercare di mantenere questa territorialità".
(Agenzia Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento