Carim volta pagina, via libera all'aumento di capitale

Via libera all'aumento di capitale di Carim da 118 milioni. Lo ha sancito l'assemblea straordinaria che si è svolta domenica al Palacongressi di Rimini, con 540 presenti

Via libera all'aumento di capitale di Carim da 118 milioni. Lo ha sancito l'assemblea straordinaria che si è svolta domenica al Palacongressi di Rimini, con 540 presenti. Il sì ha ottenuto il 99,94%, mentre solo quattro hanno detto no al provvedimento necessario ai ripianare i conti e a chiudere i conti con Bankitalia. Sono stati quattro i no e due gli astenuti. Con le stesse percentuali è stato approvato la modifica dello Statuto che impedisce agli azionisti di avere più del 2%.

Ora serve il via libera della Consob. Il collocamento partirà dopo 30 giorni, ovvero tra la fine di marzo e l'inizio di aprile. “Il clima è costruttivo”, ha affermato il presidente della Fondazione, Massimo Pasquinelli. Nei prossimi giorni sarà individuata la figura del manager, mentre nel cda, ha spiegato Pasquinelli, “saranno presenti solo persone capaci di fare industria bancaria”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento