menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrivano 12 milioni per allungare il canale CER nel Riminese

Più di dodici milioni di euro per il prolungamento del Canale Emiliano Romagnolo al territorio di Rimini: è quanto ha ufficializzato venerdì il decreto del Ministero delle Politiche Agricole

Più di dodici milioni di euro per il prolungamento del Canale Emiliano Romagnolo al territorio di Rimini: è quanto ha ufficializzato venerdì il decreto del Ministero delle Politiche Agricole affidando al Consorzio CER (che ne ha curato la progettazione) la realizzazione dell’importante opera idraulica. Sostegno alle produzioni agricole tipiche del territorio (lotta alla crisi idrica); contrasto alla subsidenza ed alla salinizzazione delle falde; possibilità di uso domestico in caso di emergenza; sono questi gli scopi per cui opera da oltre settant’anni il Canale Emiliano Romagnolo e che nei prossimi mesi verranno estesi a buona parte del riminese.

La decisione del Ministero delle politiche agricole rende infatti possibile la costruzione del primo stralcio del canale principale irriguo da Valle Uso a Valle Rio Pircio, nel comprensorio di Rimini, a cui seguirà un secondo stralcio per un ammontare complessivo di più ventidue milioni di euro.

«In questo momento di grande crisi economica – spiega il presidente del Consorzio CER Massimiliano Perderzoli - va sottolineata la lungimiranza del Ministero che con questo importante intervento (che premia la capacità progettuale dei nostri tecnici) va nel segno di sostenere concretamente l’agricoltura del territorio».

Il progetto firmato Consorzio CER, prevede che questo nuovo tratto del Canale emiliano Romagnolo si ripaghi in 6 anni, generando dal settimo un risparmio per collettività di oltre 4 milioni di euro lordi all’anno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Zuppa inglese: origini, 2 ricette e varianti golose

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento