'Chiringuiti' in spiaggia: in arrivo il nuovo regolamento

La giunta di Misano ha deliberato all’unanimità la necessità di approntare uno specifico regolamento che detti apposite norme a cui riferirsi per la realizzazione dei “Chiringuiti” sull’arenile

Foto di repertorio

La giunta di Misano ha deliberato all’unanimità la necessità di approntare uno specifico regolamento che detti apposite norme a cui riferirsi per la realizzazione dei “Chiringuiti” sull’arenile. Diversi operatori di spiaggia hanno chiesto di poter realizzare un punto di ristoro all’interno della propria zona di spiaggia; alcune di queste richieste sono state formulate da poche settimane quindi a stagione già avanzata. “Attualmente – spiega l'assessore Luigi Guagneli - il nostro piano spiaggia prevede la realizzazione di pubblici esercizi solo nei fabbricati espressamente individuati nelle tavole del piano stesso, denominate aree bar, mentre gli operatori chiedono di aprire nuove strutture eventualmente come estensione della licenza esistente utilizzando per la vendita locali già presenti e realizzati dal bagnino”.

“C’è da parte mia la volontà di dare questo tipo di risposta in quanto la ritengo una innovazione per l’offerta turistica, ma ritengo in accordo con tutta  la Giunta necessario normare tali attività. Inoltre ritengo che una scelta così importante per la nostra spiaggia, prima dell’approvazione, debba essere condivisa da tutte le categorie economiche del paese. La condivisione è necessaria anche per venire incontro alla nostra volontà di innescare un rapporto proficuo e collaborativo tra bagnini e chioschisti che si dovranno unire per mettere in piedi l'iniziativa".

“Io sono per norme chiare e uguali per tutti e non risposte a spot a singoli operatori, stiamo già lavorando sul regolamento che porteremo in approvazione velocemente per consentire agli operatori di prepararsi per tempo per la prossima stagione”, conclude.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento