Cibo per 400 famiglie in difficoltà grazie al gelato del Sigep

Ecco i conteggi finali dell’iniziativa ‘Gusto della solidarietà’ promossa al termine di SIGEP 2014 da Rimini Fiera insieme a Banco di Solidarietà (capofila dell’iniziativa), Associazione Papa Giovanni XXIII e Opera Sant'Antonio

Oltre 5.800 chili di derrate alimentari, che si pensa potranno soddisfare per due mesi 400 nuclei familiari. Ecco i conteggi finali dell’iniziativa ‘Gusto della solidarietà’ promossa al termine di SIGEP 2014 da Rimini Fiera insieme a Banco di Solidarietà (capofila dell’iniziativa), Associazione Papa Giovanni XXIII e Opera Sant'Antonio – Mensa dei poveri. Una quarantina di volontari si sono impegnati a raccogliere il gelato non utilizzato a Rimini Fiera durante l'ultimo giorno di manifestazione e ad organizzarne la distribuzione nell’attiguo Centro Commerciale ‘I Malatesta’. Alla fine è stata raccolta la cifra di 7.700 euro, interamente destinata all’acquisto di derrate alimentari.

Sono stati acquistati: 843 litri di olio, 385 scatole da un Kg di riso, 1.569 scatolette di tonno da 80 g, 227 pacchi di fette biscottate da un Kg, 488 barattoli di mais da 326 g, 417 pacchi di biscotti da 1/2 kg, 1.093 merendine confezionate da 50 g, 1.566 barattoli di pelati, 588 litri di latte, 3.663 barattoli di piselli da 400 grammi per un totale di 5.812 chili di prodotti alimentari. Nelle prossime settimane, le derrate verranno distribuite dalle associazioni no profit Branco di Solidarietà, Caritas e La mensa dei Frati Minori di Rimini “Opera S. Antonio” alle famiglie più bisognose del territorio. Come si diceva, si può ipotizzare che quanto raccolto sfamerà circa 400 nuclei familiari per due mesi.

Oltre alle decine e decine di aziende espositrici e alle associazioni del SIGEP che hanno fornito la materia prima, nonché a Rimini Fiera che ha sostenuto direttamente le spese vive dell’iniziativa, hanno aderito al progetto il Centro commerciale “I Malatesta”, che ha concesso ospitalità ai volontari all’interno della propria struttura; Gambarini & Muti che ha ideato la comunicazione; Fotolito Campidelli che ha stampato i materiali; Domogel e Medac, che hanno donato le termo scatole per il confezionamento del gelato; Summertrade, che ha messo a disposizione le proprie attrezzature per la raccolta e lo stoccaggio del gelato; Screems, che ha fornito gli arredi per il punto vendita; Automax, che ha fornito il camion refrigerato. Le associazioni no profit, insieme a Rimini Fiera, stanno già pianificando la seconda edizione dell’iniziativa, al fine di ampliare ulteriormente l'operazione di solidarietà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento