Confcommercio incontra i vertici di Hera: "Incontro positivo"

All’ordine del giorno varie istanze, portate al tavolo in rappresentanza delle imprese del territorio", esordisce il presidente Gianni Indino

Confcommercio della Provincia di Rimini ha incontrato i dirigenti di Hera. "All’ordine del giorno varie istanze, portate al tavolo in rappresentanza delle imprese del territorio - esordisce il presidente Gianni Indino -. Un incontro che ha fatto seguito ad un primo contatto interlocutorio in cui erano già state fatte presenti alcune problematiche rispetto alla raccolta rifiuti e alla pulizia delle strade sul territorio. Confcommercio ha innanzitutto fatto richiesta ad Hera di attivare un canale di comunicazione diretto per le utenze non domestiche, in modo che le imprese possano “dialogare” in tempo reale con il gestore dei servizi di raccolta, esponendo problemi ed eventuali disservizi e trovando risposte immediate. Un’istanza presa in considerazione, che verrà studiata da parte di Hera trovando applicabilità in un sistema di comunicazione sviluppato a tale scopo: un canale dedicato per le segnalazioni delle utenze non domestiche che arriveranno direttamente al coordinatore di zona in via prioritaria".

"Nel frattempo, come per ogni utente, è attiva la App “Il Rifiutologo” per l’invio di segnalazioni, con la possibilità di inviare fotografie geo-localizzate. Inoltre, Hera darà avvio a una campagna informativa cartacea sulla frequenza del servizio, specificatamente studiata per i pubblici esercizi e le utenze commerciali della zona litoranea - prosegue Indino -. Per quanto riguarda la raccolta dei rifiuti, abbiamo condiviso con i dirigenti Hera la volontà di migliorare ulteriormente  il servizio e l’accordo di una rimodulazione dello stesso, affinché sia il più efficace possibile a seconda delle diverse specificità. Inoltre, si è avuta l’assicurazione di un più attento monitoraggio sul decoro dei mezzi utilizzati per la raccolta dei rifiuti e la possibilità di modulare il servizio, ad esempio evitando il parcheggio dei mezzi nelle immediate adiacenze degli esercizi pubblici nell’orario dei pasti. Hera ha altresì reso noto l’avvio di sessioni di formazione degli addetti nelle zone che fruiscono della differenziata “porta a porta”, con particolare attenzione al comportamento nell’esecuzione del servizio. Già concordati una serie di incontri periodici di verifica e aggiornamento tra Confcommercio, Hera e Comune, mentre l’associazione sta già calendarizzando incontri di confronto tra gli associati e la Multiutility".

“Un incontro positivo - conclude Indino – in cui è stata mostrata attenzione alle sollecitazioni delle imprese, con proposte che vanno nella direzione da noi tracciata. Ringraziamo Hera per la disponibilità al dialogo, la tempestività e la volontà di rispondere alle nostre istanze. Sulla carta è tutto perfetto, ora lavoriamo. Ci rivedremo con incontri periodici e al prossimo potremo fare un bilancio dell’attività dopo questo primo momento di confronto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento