Cattolica, Confcommercio chiede un abbassamento delle tasse

I rappresentanti di Confcommercio, "pur comprendendo le difficoltà delle amministrazioni locali nel far quadrare i conti", hanno chiesto al sindaco "un’inversione di tendenza rispetto al passato"

Si è svolto giovedì un incontro tra una delegazione della Confcommercio cattolichina guidata dal presidente Badioli e dal presidente provinciale Gianni Indino e il sindaco di Cattolica Mariano Gennari. Tanti i temi posti sul tavolo da parte dei rappresentanti dell’associazione: viabilità, mobilità, parcheggi, occupazione del suolo pubblico, valorizzazione degli assi commerciali e spiaggia. "Si sono poste inoltre le basi per ragionamenti e progettazioni di ampia prospettiva sui temi del turismo e del commercio e su nuovi strumenti di promo-commercializzazione della destinazione Cattolica", spiegano dall'associazione di categoria.

A farsi portavoce delle istanze del tessuto imprenditoriale del territorio, oltre ai presidenti Badioli e Indino, erano presenti la vice presidente Mirella Masi, titolare dello stabilimento balneare Alta Marea Beach Village, i consiglieri Paolo Staccoli, titolare dell’omonimo caffè, Seimon Grassi dell’agenzia principale di Cattolica Assicurazioni Generali, Beatrice Pozzi della boutique di abbigliamento Sei Tu e Mariangela Giampaoli del Racket Bar e La Lampara.

Il sindaco Gennari, illustrano Badioli e Indino, "ha mostrato un forte interesse per le questioni poste all’ordine del giorno e ha manifestato grande disponibilità all’apertura di specifici tavoli di confronto, finalizzati alla condivisione e alla promozione di misure e soluzioni per lo sviluppo della città, a partire proprio dalle politiche turistiche e commerciali.  Di particolare importanza, inoltre, il passaggio sulle tassazioni locali".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I rappresentanti di Confcommercio, "pur comprendendo le difficoltà delle amministrazioni locali nel far quadrare i conti", hanno chiesto al sindaco "un’inversione di tendenza rispetto al passato, che ha visto le imprese in grave difficoltà per il peso schiacciante di tasse e balzelli. E’ stato quindi richiesto una revisione al ribasso delle imposte locali: una misura che rappresenterebbe un incoraggiante segnale di cambiamento per gli operatori della città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento