Consorzio Piccoli Alberghi di Qualità, bis presidenziale per Anna Maria Biotti

Nei giorni scorsi gli associati del Consorzio Piccoli Alberghi di Qualità di Rimini hanno rinnovato i loro direttivo e nominato il presidente per il prossimo triennio

Nei giorni scorsi gli associati del Consorzio Piccoli Alberghi di Qualità di Rimini hanno rinnovato i loro direttivo e nominato il presidente per il prossimo triennio. Alla guida del Consorzio, sorto nel 1999 per valorizzare piccole strutture alberghiere di Rimini da 2 a 4 stelle, rigorosamente a gestione familiare, è stata confermata Anna Maria Biotti, presidente uscente.

 I 40 soci che promuovono una filosofia di ospitalità caratterizzata da un altissimo rapporto qualità-servizio, hanno espresso la loro preferenza confermando 5 membri del Consiglio di Amministrazione uscente (Carla Arlotti, Rossella Betti, Roberto Cavalli, Susanna Zamagna, oltre alla Presidente Anna Maria Biotti). 4 sono invece i nuovi giovani albergatori che si sono assunto l’impegno di portare avanti la filosofia del consorzio Dianella Gori, Sergio Martello, Alessandra Sanchini (referente per i rapporti con gli Associati) e Chiara Tiraferri, quest’ultima con delega alla Qualità. Rinnovata la fiducia anche a Vice Presidente e Tesoriere, anch’essi riconfermati (rispettivamente la Zamagna e la Betti).

Anna Maria Biotti, anima storica del Consorzio che ha portato avanti numerose battaglie a tutela della categoria (dalle posizioni nei confronti della Tassa di soggiorno alla sinergia con organizzazioni culturali e di valorizzazione del territorio), affronta con entusiasmo e nuovi propositi l’incarico ricevuto “Per fare della qualità e dell’attenzione alla persona dei nostri albergatori una carta vincente, oggi più che mai, crediamo sia necessario mantenere un dialogo costante e proficuo con il territorio, ed in particolare con tutte le altre organizzazioni ed imprese del comparto turistico.
Il momento storico ed economico è complesso per tutti e la chiave di volta è la sinergia, che sia mirata a valorizzazione la nostra offerta turistica e la nostra tradizione. Per questo intendiamo investire ancora più energie in collaborazioni e progetti con tutti coloro che condividono i nostri stessi valori e la nostra missione; in particolare stiamo definendo, anche grazie ad un gruppo di lavoro dedicato che si è costituito proprio all’interno del CdA, nuove iniziative che sottoporremo all’attenzione della Regione. Al tempo stesso, intendiamo essere ancora più vicini ai nostri associati e dare loro quel qualcosa in più che gli permetta di mantenere il proprio posizionamento nel mercato”.

Prossimo appuntamento per il nuovo direttivo, la pianificazione delle attività del 2012, che verrà presentata entro la fine dell’anno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento