Credito alle imprese, da Confindustria Romagna le strategie per affrontare un 2019 incerto

La nuova proposta lanciata dagli industriali è Bancopass, un nuovo strumento smart in linea con la rivoluzione digitale in corso

Bastano una connessione e delle credenziali per avere un quadro aggiornato e completo della situazione finanziaria in azienda: è Bancopass, un nuovo strumento smart in linea con la rivoluzione digitale in corso, la nuova proposta lanciata da Confindustria Romagna per i propri associati. Nata dall’esperienza di Assolombarda e adottata già da 15 associazioni territoriali del sistema confindustriale, Bancopass è stato presentato oggi a Rimini nel corso del convegno “Credito alle imprese: scenari, strumenti e prospettive”, in cui è intervenuto il presidente di Assolombarda, Carlo Bonomi. “Ci apprestiamo a iniziare un anno che sarà un incognita dal punto di vista creditizio e finanziario: da un lato il rallentamento della ripresa, dall’altro la fine del quantitative easing, a cui si aggiungono altre variabili più geopolitiche, come i rischi del protezionismo – spiegano Paolo Maggioli, presidente di Confindustria Romagna, e Alessandro Pesaresi, vicepresidente con delega al credito - Certamente sui mercati c’è meno volatilità rispetto al periodo buio della crisi, ma comunque è verosimile attendersi qualche tensione per il 2019, e questo si riflette sulle imprese non solo in termini di quantità e condizioni, ma anche di documentazione che è necessario presentare e mantenere aggiornata per sostenere le richieste finanziarie: Bancopass ci permette di incrementare e migliorare il nostro supporto alle imprese, in particolare quelle di piccole e medie dimensioni e le startup, nella pianificazione finanziaria e in un accesso più veloce alle fonti di finanziamento adatte a rispondere alle singole esigenze”.

Il sistema infatti offre la possibilità alle aziende delle associazioni aderenti di ottenere gratuitamente un’utenza per accedere a una portale cloud, in cui trovare i dati della propria impresa e: ottenere con un click un report che analizza la situazione economico-patrimoniale; analizzare facilmente la propria Centrale Rischi richiedibile gratuitamente via pec a Banca d'Italia; costruire in modo guidato business plan; creare un'unica presentazione aziendale che potrai inviare alle principali banche e finanziatori; ottenere un report che paragona la propria impresa con massimo 5 nominativi selezionati; avere un affiancamento personalizzato nella relazione con banche e finanziatori. "Oggi siamo qui per presentare Bancopass con l'obiettivo di rafforzare ulteriormente il rapporto banca-impresa del territorio – aggiunge Bonomi - Un progetto che vede coinvolte sempre più associazioni del sistema e che rappresenta un forte segnale dell'impegno di noi tutti verso le imprese". Gli istituti di credito che hanno aderito sono: Bper Banca, Banca Malatestiana, Banca Popolare Valconca, BCC ravennate forlivese e imolese, BNL, Credit Agricole, Deutsche Bank, La Cassa di Ravenna, Rimini Banca e Romagna Banca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento